Una misteriosa barriera impedisce ai raggi cosmici di raggiungere il centro della Via Lattea

Centro della Via Lattea – Stefano Garau / Shutterstock.com

Il centro della Via Lattea ha un’intensità di raggi cosmici sorprendentemente bassa rispetto al resto della galassia, indicando una misteriosa “barriera” che impedisce loro di raggiungere questa regione.

Densità sorprendentemente bassa rispetto al resto della galassia

Sede di centinaia di miliardi di stelle e pianeti, la nostra galassia è immersa in un vero e proprio mare di particelle ad alta energia emesse da supernovae e altri oggetti astrofisici attivi. Nel contesto del lavoro pubblicato sulla rivista Comunicazioni sulla naturae Xiaoyuan Huang e colleghi diAccademia cinese delle scienze Controllo dei dati dal telescopio spaziale Raggi gamma Fermi Sulla distribuzione dei raggi cosmici vicino al cuore via Lattea, e hanno scoperto che questi non erano distribuiti uniformemente nella nostra galassia.

Se la densità Raggi cosmici Era relativamente costante nelle regioni al di fuori del centro galattico e diminuiva drasticamente nella regione molecolare centrale (ZMC), costituisce la regione più vicina al cuore via Lattea. Il che significa che c’è una sorta di barriera che impedisce ai raggi cosmici di entrare ZMC.

« Se non ci sono ostacoli, anche i componenti del mare dei raggi cosmici dovrebbero trovarsi nella regione molecolare centrale. “, prezioso huang. « Tuttavia, i dati indicano chiaramente il contrario. »

Gli astronomi hanno scoperto un’enorme cavità all’interno della Via Lattea – Alex Mit / Shutterstock.com

I forti campi magnetici e il vento magnetizzante fungono da barriera

La maggior parte dei raggi cosmici sono particelle cariche, il cui percorso può essere alterato da un campo magnetico sufficientemente forte. Che indica la presenza di forti campi magnetici all’interno ZMCImpedire ai raggi cosmici di entrare. Venti magnetici, guidati dall’attività di un buco nero supermassiccio centrale Sagittario A*, ciò aiuterebbe anche a prevenire l’ingresso di particelle in quest’area.

READ  Secondo quanto riferito, Magicians Studio è pronto per creare il nuovo Famicom Detective Club

D’après l’équipe, ce processus se révèle similaire à celui intervenant au sein du Système solaire, ou les rayons cosmiques d’assez faible énergie sont repoussés à la fois par le vent solent magnum for étisésé the system.

È anche probabile che si verifichi su scala più ampia, il che potrebbe influenzare i raggi cosmici extragalattici che cercano di penetrare via Lattea.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *