Laurent Dubreuil è registrato sulla piattaforma

(Sportcom) – Laurent Dubreuil ha vinto la 17esima medaglia della sua carriera in Coppa del Mondo individuale conquistando l’argento nella gara dei 500 metri domenica alla Coppa del Mondo di pattinaggio di velocità a Tomaszow Mazowiecki (Polonia). Questo si aggiunge al bronzo ottenuto venerdì nei 500 metri.

“Oltre il 10% delle mie medaglie internazionali sono state vinte questo fine settimana, quindi sembra che sia un ottimo weekend! Sì, sono stato in una buona serie per circa due anni, ma non lo do per scontato ”, ha detto Levisian, che è anche quinto nei 1000m.

“Sono davvero contento dell’inizio della stagione!” Ha aggiunto, spiegando che anche questa prima trasferta di Coppa del Mondo non è stata un weekend da sogno.

La squadra di inseguimento maschile canadese (Ted Jean Plowman, Jordan Belchos e Conor Howe), così come Evanni Blondin dell’Ontario nella partenza collegiale, ha anche presentato medaglie d’argento per il Canada.

La vittoria è a portata di mano

Nella coppia di pattinatori dei 500 metri che ha preceduto Laurent Dubreuil, il giapponese Tatsuya Shinhama ha segnato il miglior tempo (34,69 secondi), un tempo che avrebbe resistito al tempo del Quebec (34,73 secondi). L’altro giapponese, Wataro Morishige (34,74 secondi), ha vinto il bronzo. Dubreuil e Shinhama sono gli unici a salire sul podio dei 500 metri questo fine settimana.

“Ho visto i tempi di tutti e sapevo di poter vincere. Ho fatto un paio di piccoli errori nella mia gara e mi è mancato un po’. Comunque un ottimo risultato. In secondo luogo, sono davvero contento di questo”.

Il 29enne non è stato il più veloce in apertura, tuttavia è stato in grado di generare molta velocità e mantenerla fino al traguardo. Il était côte à côte avec le Japonais Yuma Murakami à la sortie de la dernière courbe et c’est une fois au milieu de la dernière ligne droite qu’il a creusé l’écart sur son adversaireà centi seulement du seconde front row.

READ  Canottaggio: Katie Vincent ha trionfato a Copenhagen

“Oggi (domenica) ha colpito 500 metri in meno rispetto a venerdì. […] Se finisco come quella di venerdì, sarà difficile per me ricominciare nei 1000″.

Alex Boisvier-Lacroix, dal canto suo, ha avuto un’uscita più difficile. Negli ultimi 30 metri, Sherbrooke ha faticato a mantenere il suo ritmo, e il suo tempo di 35,56 secondi lo ha relegato al 20° e ultimo set nel primo set. Albertan Gilmore Jr. (35,27 secondi) si è classificato 18.

Arrivo difficile della gara a quota 1000 metri

Dubreuy avrebbe potuto fare il suo secondo podio domenica, nei 1.000 metri, tranne per il fatto che gli mancava l’energia sul tratto. Keebecker ha approfittato della protezione dal vento fornita dall’olandese Kjeld Noyes mentre attraversava la corsia esterna prima dell’ultima curva. La sciata di Dubreuil era già più lenta e la sua riserva di energia è evaporata prima del traguardo, al punto che è scivolato negli ultimi 20 metri per fermare il cronometro a 1min 898sec, ancora buono per il quinto posto. Ha chiuso al 15° percento dietro il terzo gradino di Noyes che ha completato la tripletta olandese.

“È sicuro dire che sono il miglior ragazzo dei 900 metri al mondo, ma sfortunatamente la distanza è andata avanti di altri 100 metri”, il pattinatore ha riso del suo incidente e ha descritto questa gara come migliore di quella precedentemente contestata.

“Pensavo di fare un altro ultimo passo prima della fine, ma la mia gamba è semplicemente scivolata. Non ce n’era bisogno e non ero per niente in grado. Non è stato bello da vedere, ma alla fine il tempo è stato bello”. “

READ  Chi riuscirà a sconfiggere i mitici "Big Three" del tennis?

Quando Dubreuil è andato a prendere la sua medaglia dei 500 metri per ricevere la sua medaglia, subito dopo la corsa di 1.000 metri, è stato visto trovare difficile riprendere fiato sotto la copertura del viso.

“Ho dovuto togliere la mia slitta per 10 minuti invece di essere mentalmente e fisicamente pronto per farlo. È stato davvero difficile! Dormirò bene stanotte, ma forse perché so che è finita”, ha aggiunto, aggiungendo che era orgoglioso di usare la sua forza nell’evento.

Nono in questa gara, Antoine Gilinas Beaulieu è stato felice di entrare nella top ten per la prima volta in questa stagione ed è stato in grado di recuperare dopo una giornata difficile sabato.

“Ieri è stato disastroso, ma eccomi qui a iniziare la mia serie di gare con un piede nuovo. Ieri, l’inizio del gruppo mi ha portato nella vasca degli squali e sono stato molto reattivo in gara. Il pattinatore di 29 anni, orgoglioso della sua scomparsa , disse:

“Le partenze di solito sono il mio punto debole, ma quella era la mia forza. Sono felice e mostra tutto il lavoro che ho fatto nell’ultimo anno a questo punto. Questo è quello che mi è mancato nella mia pianificazione della gara. È quello che mi permetterà di essere tra i migliori”.

Ontario Vincent de Haitre (1 min 10.17) è arrivato 14°.

Valerie Maltese tenta la fortuna

Quando Valerie Maltes è fuggita dal gruppo per tre giri per iniziare la partenza del gruppo, si sarebbe pensato che stesse preparando la tavola per il connazionale Ivani Blondin che sarebbe arrivato secondo. Ma non era quello che stava pensando.

READ  L'Italia sta avviando un processo di smantellamento molto graduale

“Non vogliamo ferirci a vicenda, ma onestamente il mio piano non è stato realizzato. Volevo risparmiare un po’ di energia fino al traguardo. Sto cercando di imparare cose nuove e acquisire fiducia in questo evento”, il pattinatore di La Baie , 13 in gara, ha spiegato.

I maltesi hanno incontrato la bielorussa Marina Zova, l’unica in testa a dominare l’evento a tre giri dalla fine, costringendo i favoriti a raggiungerla, mentre Blondin ha conquistato un solido quarto posto.

La quebecchese è stata colta poco prima dell’inizio dell’ultimo giro e la sua compagna di squadra dell’Ontario è riuscita a lottare per la vittoria e ad arrivare seconda dietro all’olandese Irene Schouten dopo aver fatto un superbo passaggio dall’interno contro l’italiana Francesca Lollobrigida, medaglia di bronzo.

La seconda tappa del circuito di pattinaggio di velocità lungo su pista della Coppa del Mondo si svolgerà a Stavanger, in Norvegia, a partire dal prossimo venerdì.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *