Una donna su due con autismo afferma di non capire il proprio ciclo

primario

  • Circa 700.000 persone convivono con il disturbo dello spettro autistico (ASD) in Francia.
  • Ogni anno nascono 8000 bambini con autismo.

Secondo un nuovo sondaggio commissionato da INTIMINA, le donne con autismo hanno più difficoltà a gestire il ciclo rispetto alle persone con un pattern neurotipico.

odori fastidiosi

Una donna su due con autismo ha affermato di non capire le mestruazioni e una su tre ha affermato che ci sono voluti dai quattro ai cinque anni per imparare a gestire i propri cicli. Il 39% degli intervistati non è stato in grado di identificare correttamente la cervice sull’immagine del sistema riproduttivo femminile e l’83% ha riscontrato che la protezione sanitaria è difficile da usare.

Inoltre, il 59% degli intervistati non si sentiva abbastanza a suo agio da parlare apertamente con i propri cari del proprio ciclo e il 16% doveva capire da solo i propri cicli. A causa della loro ipersensibilità, 1 donna autistica su 3 (26%) ha anche riferito che gli odori dei prodotti mestruali come assorbenti interni, coppette mestruali e assorbenti le davano fastidio.

Paure

Infine, più di 1 donna su 3 con autismo (38%) afferma che gli sbalzi d’umore premestruali sono tra le prime tre preoccupazioni premestruali. Oltre agli sbalzi d’umore, il 42% delle donne con autismo ha dichiarato di essere preoccupato per forti emorragie durante il periodo mestruale e il 42% ha riferito di crampi mestruali.

Non esitate a consultare un medico se semplici misure come borse dell’acqua calda o esercizi leggeri non alleviano il dolore mestruale. La ginecologa Shri Datta conclude.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.