Un nuovo portale per le carte virtuali

Nell’ambito di un progetto di trasformazione digitale avviato nel 2020, AirPlus ha recentemente lanciato un nuovo portale che semplifica la gestione delle carte virtuali. Questo è l’invio Più ergonomia per l’utente, ma anche servizi alla persona e nuove funzioni. Nell’ambito del viaggio d’affari, grazie all’interfaccia con le più diffuse piattaforme di prenotazione, i clienti possono creare una carta virtuale direttamente al momento della prenotazione nel relativo sistema e utilizzarla per il pagamento.

In particolare, mentre AirPlus nel giugno 2020 ha svelato una carta virtuale destinata agli appalti pubblici, La nuova piattaforma riunisce una suite completa di carte virtuali Fornito dallo specialista dei pagamenti aziendali. Un cliente, infatti, può scegliere di creare un account tra le sue tre tipologie di carte: le classiche carte virtuali AirPlus per le spese di viaggio aziendale, e le agenzie di viaggio per le carte virtuali AirPlus che consentono di pagare i servizi di viaggio per le agenzie di viaggio. Pertanto, per accompagnare l’estensione della carta ai servizi generali, AirPlus Virtual Cards Procurement si è concentrato sull’approvvigionamento B2B per le aziende.

Questo sviluppo permette inoltre di aggiungere nuove funzionalità, in particolare in termini di sicurezza – la tessera può essere bloccata con un click – oltre che di configurare le tessere in base al loro utilizzo. Pertanto ogni numero di Virtual Card può essere limitato al tipo di acquisto, Compagnie aeree, hotel, noleggio di auto o treni, mouse o appalti pubblici. La carta può anche essere personalizzata in base a vari criteri: limite della carta, periodo di validità, valuta, nome del commerciante e campi di dati analitici. Inoltre, l’accesso alla piattaforma è protetto con diritti utente che possono essere predefiniti. Infine, con la nuova Direttiva Europea PSD2, è stata aggiunta una fase di autenticazione del cliente alle varie fasi principali associate all’emissione delle carte.

READ  Sconfitta di Benito Mussolini

Mentre la frequenza dei pagamenti può anche essere configurata in base al fatto che sia una tantum o ricorrente, la nuova piattaforma lo offre Visione globale Con tutte le spese pagate con carte AirPlus virtuali centralizzate nell’estratto conto che riassume queste transazioni, separatamente dall’estratto conto depositato.

Poiché tutti i prodotti migreranno gradualmente a questa nuova architettura IT, Le nuove carte virtuali AirPlus sono disponibili in 17 paesiTra loro ci sono Germania, Austria, Svizzera, Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Italia e Australia.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.