Tutti vogliono Mourinho

Tutti vogliono Mourinho

Sotto contratto con la Roma fino al 2024, José Mourinho è diventato oggetto di tanti desideri in Europa e anche oltre. Quindi non è detto che il portoghese scadrà il suo contratto in Italia…

Allenatore della Roma dalla scorsa stagione e vincitore dall’inizio dell’Europa League, Jose Mourinho, nonostante le critiche che si riversano sulla qualità del gioco presentato dalle sue squadre, continua il graduale recupero dei Gelurusi. I romani stanno ancora partecipando alla European League, e rappresentano solo un punto tra le prime 4 squadre, e quindi possono tornare in Champions League il prossimo anno, dopo cinque anni di assenza nelle competizioni per club più prestigiose. Ma se necessario, i residenti dell’Olimpico non sono sicuri della lite con l’allenatore portoghese al timone, con un contratto nel 2024, ma le voci lo mandano in tutte le parti d’Europa e Medio Oriente.

Dopo Ronaldo, Mourinho è il protagonista dei nuovi titoli in Arabia Saudita?

se fosse Corriere dello Sport Sostenendo che Lusitano abbia scelto di restare fedele alla Roma e di andare fino alla fine del suo contratto, i media d’Oltralpe sanno anche che l’Arabia Saudita sarebbe disposta a proporgli un contratto astronomico – 120 milioni di euro in due anni – in cui prenderebbe o un successore di Hervé Renard alla guida della squadra nazionale, o assumere la guida del club. Cita in particolare Al-Nassr, il club del suo ex giocatore Cristiano Ronaldo al Real Madrid.

Cristiano Ronaldo, con la maglia dell’Al-Nassr, club saudita in cui si è unito a dicembre 2022. – AFP

Ma “Special One” è ambito anche in Europa. Mourinho è stato così citato tra i tecnici in grado di sostituire Christophe Galtier alla guida del Paris Saint-Germain, la cui posizione è sempre più minacciata da un avvio di anno 2023 completamente fallito dall’Ile-de-France, già sconfitto otto volte in 18 uscite.

READ  Le battute d'arresto nell'est aiutano il CF Montreal

Non è da escludere, inoltre, il ritorno di “Mo” alla guida del Real Madrid, club che ha allenato tra il 2010 e il 2013, secondo Cadena signore. La Casa Blanca, che quest’estate vedrà l’arrivo di Carlo Ancelotti a un anno dalla fine del contratto, potrebbe perdere il suo allenatore anzitempo perché la nazionale brasiliana lo vuole come allenatore, e sembra che l’interesse sia reciproco.

Chelsea per un terzo mandato?

Il Chelsea prenderà anche in considerazione l’idea di portare a casa il suo ex allenatore, già in carica tra il 2004 e il 2007, e poi dal 2013 al 2015, vincendo in particolare tre volte la Premier League. Il club londinese, messo male in campionato (11), ha già esonerato Thomas Tuchel e Graham Potter, e ha scelto Frank Lampard temporaneamente fino al termine della stagione, in modo da scegliere il profilo migliore per la stagione successiva. Secondo ReveloTra Julian Nagelsmann e Luis Enrique, il nome di Jose Mourinho è considerato anche dalla parte di Stamford Bridge…

Jose Mourinho, nell’ottobre 2015, sotto il controllo dei Blues. – Icona Sport

Per ora, Jose Mourinho sarà già in panchina a Roma per affrontare il Torino in Serie A sabato, poi il Feyenoord Rotterdam giovedì, nell’ambito dei quarti di finale di Europa League.

Gli elementi più importanti

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *