Testimonianze: questa è la bandiera rossa che mi ha fatto lasciare la relazione

“Mi ha offerto il mio primo appuntamento da McDonald’s.”

Ho incontrato Mehdi su un treno. Non mi è mai venuto in mente di parlare con uno sconosciuto, ma era simpatico e gentile, ed io ero single e di buon umore. Lasciato con il mio numero. La prossima volta che ci siamo baciati, stavamo camminando per strada. La prossima volta è stato il primo appuntamento. Eravamo d’accordo oggi, e restava da determinare il luogo. Ci vediamo da McDonald’s? Me lo chiede per messaggio. bandiera rossa All’epoca, avevo 23 anni, ero un attivista contro la globalizzazione e vegetariano. Penso che Mehdi non mi conosca ancora bene. È oltre il mio potere. Ho chiamato per dirgli che alla fine non sarebbe stato possibile per noi.

qualunque cosa

Leggi anche >> “Slow Dating”: E se ci prendessimo il tempo per incontrare persone?

Abbiamo passato tutti i nostri appuntamenti con sua madre.

Ho appena iniziato una relazione con questo ragazzo che amavo così tanto. Due settimane dopo l’inizio della relazione, si offre di venire a casa sua. Quello che non sapevo era che c’era anche sua madre. In realtà ho trovato un po’ sospetto incontrare i genitori dopo così poco tempo, ma tant’è. Questa prima serata è stata trascorsa davanti a un vecchio film di TF1, l’uomo alla mia destra, sua madre alla mia sinistra. Inizia l’ansia.

Per quattro mesi, ogni volta che ci vedevamo, era a casa sua, con sua madre, davanti alla tv. Le poche volte che non c’era, occupava l’intera conversazione. La loro relazione ha iniziato a spaventarmi. Un giorno, alla fine, ho detto che non volevo più vederla. Tuttavia, ho ricevuto rapidamente messaggi da lei che mi chiedevano di farle visita dicendomi che aveva perso le serate cinematografiche. Si è appena lasciata, viveva la nostra relazione per procura e suo figlio voleva solo dimostrarle che è possibile essere felici in amore. Era troppo per me, preferivo lasciar perdere.

READ  Dionne Warwick just found out who Cardi B and Offset are

Ofelia

Aveva le unghie sporche.

Questo è stato durante il mio primo anno al college. Ho incontrato Vincent che ha avuto un grande feeling. Mi ha invitato fuori, organizziamo un drink la settimana successiva. Il D-day, sono sempre sul cloud. Tutto va bene, finché non alza la birra e vedo le sue unghie – lunghe e sporche. La magia svanì all’istante. Disgustata, trovò una scusa per scappare. Non avrei mai immaginato che le sue mani mi toccassero. Dopo quella data, non ho più avuto sue notizie. Ma mi ha insegnato una lezione: guarda sempre le unghie della mia cotta.

Luisa

“era un Gemelli”

Niente altro da aggiungere.

renale

Parlami di politica per ore.

A fine estate ho conosciuto un ragazzo: una bella discussione, un buon feeling, fa politica e siamo dalla stessa parte. Al nostro primo appuntamento, l’ho portata a una festa con gli amici, ridiamo così bene e ci baciamo. Il giorno dopo andiamo al ristorante, mi parla solo di politica, ma come un’ossessione è impossibile parlare d’altro. Ho sentito che va bene lasciarlo parlare del suo lavoro, della sua passione, ma un sabato sera, in fase di corteggiamento, non abbiamo bisogno di stare ore a discutere della possibilità che Montebourg torni alle presidenziali. Decisi di tornare a casa, deluso. Esito a rivederlo. In un momento di debolezza suggerirei un’altra serata. Mi dispiace subito per questa decisione: temo che parlerà di politica con tutti i miei amici e sarà un peso. Poche ore fa, l’ho cancellato con il pretesto dell’emergenza.

Da allora, mi ha inviato solo messaggi con una lunghezza di mille chilometri. Esempio: pubblico una storia su Instagram per il film “Spencer” e, da solo, ho lanciato un discorso da solista sul fatto che si sono dimenticati di menzionare il maresciallo Petain nell’autobiografia del generale de Gaulle. Serve un altro drink, rispondi educatamente che non sono “troppo caldo”. Due settimane dopo, è tornato e mi ha detto: “Quando dici che non hai caldo per un drink, significa che non hai caldo per un drink con me o non sei affatto caldo per un drink? ” Hlwt non capiva che non lo volevo. Dissi: “Non fa caldo bere qualcosa con te”. “Ci seguiamo sui social network e il meglio è così.

READ  Rubrica: Bang come un Bud Spencer!

Elodie

Mi ha chiesto se eravamo in Francia a parlare francese.

Primo appuntamento con un ragazzo che ho incontrato su Tinder in Giappone, il paese in cui vivo da due anni. Ci incontriamo in un bar. Ci raccontiamo le nostre vite e io gli ho raccontato della mia vacanza in Europa quest’estate. Ha risposto che dovrebbe essere pratico perché “tutti parlano inglese” nel continente. Gli spiego gentilmente che non è proprio così, in Francia, ad esempio, la lingua nazionale è il francese; In Italia è italiano, ecc. Guardo il suo viso sgretolarsi e lo sento porsi questa domanda: “C’è una lingua diversa in ogni paese d’Europa?” Scioccata da questa mancanza di conoscenza, trovò una scusa per andarsene.

Mariano

“Dettagliata la fattura”

Era una partita di Tinder e ho chiacchierato bene con lei. Una sera decidemmo di vederci per la prima volta in un ristorante. Ho cenato e mi accontento di bere, perché ho già mangiato. Alla fine dell’appuntamento si è rivolto al cameriere per dire cosa ha mangiato, solo per non pagare il mio drink che costava solo pochi euro. L’ho trovato inappropriato, soprattutto perché è stato lui a invitarmi fuori. Preciso che non ho difficoltà a pagare il conto, purché sia ​​io a invitarlo. Tutta la magia era sparita, e l’ho messo nello scrigno “Pugno stretto” e ho preferito non vederlo più.

Sabrina

“Era un tifoso di Napoleone”

Louis Edward aveva tutto per compiacermi. L’ho trovato affascinante, colto e appassionato di storia. A proposito, probabilmente sono molti amanti della storia. Soprattutto Napoleone. Sapeva tutto della sua vita, guardava tutti i documentari, leggeva tutti i libri. All’inizio pensavo fosse divertente, un po’ come fare jogging. Presto ci siamo trasferiti a vivere insieme. Al momento dell’installazione, lo vedo tirare fuori un gigantesco dipinto di Napoleone, con una cornice dorata molto massiccia. Bandiera rossa, ho smesso di morire, sento che sta iniziando a diventare estremo. Ora è un fan di Zemmour.

READ  Sei borghi atipici da visitare in giro per il mondo

emily

“Parlami del suo lavoro: Poliziotto Snowboard”

Immaginarlo passare le sue giornate a pattinare sul ghiaccio è un amore omicida che non sopporto.

Eliseo

Ha scritto: Come stai? ”

Parlavo regolarmente con Julian su Tinder. La conversazione è stata fluida, nonostante alcuni piccoli errori di ortografia. Non volevo diventare un insegnante di francese, quindi non ho detto niente, finché non mi ha chiesto: “Come stai?” Tutta la magia è andata. Hai cancellato la partita.

zoe

Festeggia San Valentino con il tuo migliore amico

Il mio ragazzo all’epoca era innamorato del suo migliore amico Theo più di quanto amasse me. Stavano insieme tutto il tempo – al pub, in biblioteca, o giocando alla PlayStation, stipati nell’uno o nell’altro. Se Theo guardava una serie, dovevamo guardarla. Se Theo stava leggendo un libro, avremmo dovuto leggerlo. Fino ad allora avevo sopportato questa relazione molto invadente, perché non avevo altra scelta. Fino al 14 febbraio. A San Valentino, quando avevo preparato tutto per noi per una serata indimenticabile, ha preferito cenare con Theo. Mi ha svegliato, ha preso le mie cose e ha posto fine a questa relazione.

qualunque cosa

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *