Tennis: il Canada vince 3-0 l’Italia nella fase a gironi della Billie Jean King Cup

Il Canada ha iniziato con il piede giusto le finali della Billie Jean King Cup giovedì mattina. Ha vinto 3-0 l’Italia nella fase a gironi di questa competizione di tennis a squadre femminile.

Bianca Andreescu prima ha preso la misura di Elisabetta Cocciaretto 7-6 (3), 6-3 dopo un’ora e 51 minuti sul cemento dell’Emirates Arena di Glasgow, poi la connazionale Leylah Annie Fernandez schiacciato Martina Trevisan 6-0, 6-0 in 44 minuti brevi.

È stata la prima partita tra Andreescu, 45 annie racket mondiale, e Cocciaretto, 65e.

L’ontaria, campionessa degli United States Open nel 2019, ha saputo limitare gli errori durante il suo duello: ha commesso un solo doppio fallo, contro i tre di Cocciaretto. Inoltre, Andreescu ha trasformato quattro dei suoi otto break point, concedendo il servizio tre volte in quattro occasioni.

Tuttavia, è stata la rimonta di Andreescu, dopo aver affrontato un set point in ritardo 2-5 nel primo set, che si è rivelata una svolta nel gioco.

“Mi piace tirare da dietro, perché mi costringe ad alzare il livello di gioco. C’è una specie di clic che si verifica nella mia testa e all’improvviso divento molto più combattivo. Quindi, sì, è stato bello “, ha ammesso in una videoconferenza post-partita.

Andreescu ha anche dato credito alla sua rivale, Cocciaretto, che aveva giocato più di tre ore il giorno prima contro la svizzera Jill Teichmann — una sconfitta per 6-3, 4-6, 7-6 (5).

“Nella prima corsa, non sembrava affatto piatta. Non sembrava che avesse giocato una partita di tre ore la sera prima. Tuttavia, verso la fine del gioco, quando ha chiesto l’intervento del terapeuta, sapevo che dovevo restare lì e rimanere concentrata sul mio piano di gioco”, ha spiegato.

READ  Italia: palestre aperte al 35% della capienza

Fernandez vince a mani basse

Da parte sua, Fernandez, 40 annie al mondo, non si è mai preoccupato del suo rivale, Trevisan, ancora 28ennee.

La 20enne del Quebec ha sicuramente commesso due doppi falli, ma non ha concesso un solo break point all’italiana. La Lavalloise, finalista agli United States Open nel 2021, è stata opportunista, come dimostrano le sue sei pause in sette occasioni. Fernandez ha commesso anche solo 8 errori non forzati, contro un totale impressionante di 26 per il suo avversario.

Poi, alla fine della giornata, l’ontaria Gabriela Dabrowski e Fernandez hanno coronato una giornata da sogno battendo le italiane Lucia Bronzetti e Jasmine Paoloni 6-1, 6-1 in 46 minuti.

I rappresentanti della foglia d’acero, guidati dal capitano Sylvain Bruneau, avranno appuntamento venerdì con gli svizzeri. Anche la Svizzera ha battuto l’Italia 3-0 mercoledì.

“Sarà un duello molto difficile. In effetti, non credo che ci sia una sola squadra debole qui in questa competizione. Spero solo di giocare al massimo delle mie potenzialità e di poter vincere”, ha concluso Andreescu.

Per vedere in video

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.