Tale non dà con il suo

Clouds Marion, Media 365: Inserito giovedì 6 gennaio 2022 alle 18:15.

Dopo la sconfitta del Tottenham contro il Chelsea nell’andata delle semifinali di Coppa di Lega (2-0), il tecnico del Tottenham Antonio Conte ha parlato del livello della sua gente.

Vicino a Wembley, il Tottenham è caduto. Mercoledì sera, infatti, nell’andata delle semifinali di Coppa di Lega, i compagni di Hugo Lloris sono stati sconfitti dal Chelsea allo Stamford Bridge (2-0). In vista della gara di ritorno in programma il 12 gennaio, i Blues hanno fatto di Thomas Tuchel, che può contare sul ritorno di Romelu Lukaku, una scelta sulla qualificazione. Dopo la sconfitta della sua squadra, Antonio Conte non ha potuto fare a meno di vedere il dislivello tra le due squadre a Londra. “Conosco la situazione, in questo momento è molto chiaro che c’è un grande gap. Dobbiamo cercare di lottare per rimanere in una buona posizione in Premier League, ma Se pensiamo di essere vicini, penso che non siamo sulla strada giusta Ha spiegato in particolare il tecnico italiano.

“Il livello del Tottenham è sceso molto”

“E’ stata una partita dura fin dall’inizio e il Chelsea è stato molto più bravo di noi. Se metti a confronto le due squadre non c’è paragone. Parliamo di una squadra pronta a vincere e oggi abbiamo visto la differenza tra le due squadre Siamo una squadra nel mezzo. Questa partita ha confermato quello che avevo pensato sulla differenza tra le due squadre. Negli ultimi anni il livello del Tottenham è sceso molto. Dobbiamo essere umili, capire la situazione in questo momento e continuare a lavorare per migliorare i nostri giocatori, come ha poi attribuito Conte, nei commenti diffusi da RMC Sport. Sono sempre molto onesto con i miei giocatori e dobbiamo applaudire la prestazione del Chelsea. Mi piace dire la verità e una buona bugia non va da nessuna parte. Dobbiamo cercare di cambiare questa situazione. “Ora il Tottenham si sta riprendendo in casa nella gara di ritorno.

READ  L'Inter, a sua volta, ha preso di mira un'indagine

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *