Sport | MotoGP: doppietta francese in Germania, Quarteraro batte Zarco

SACHENERING (Germania) – Doppio successo francese in Sassonia: domenica il Gran Premio di Germania è stato vinto dal forte della MotoGP Fabio Quartararo (Yamaha), davanti al connazionale Johann Zarco (Ducati-Pramac).

Secondo e Imperial dall’inizio alla fine, Quartaro ha preso un vantaggio sull’uomo Bolan, l’italiano Francesco Bagnaia (Ducati), dalla prima curva del Sachsenring, per non rinunciare ai controlli di gara.

A scapito dello sforzo fisico: “Sono stato male tutto il weekend e durante la gara tossivo un po’ (…) ma sono molto contento”, ha detto Nesua. A differenza della maggior parte dei suoi concorrenti, ha scelto una gomma posteriore media, non dura, su questa pista molto impegnativa.

Con le temperature insolitamente torride di questa regione della Germania orientale (36 gradi in aria e oltre 50 gradi in pista), il campione del mondo ha messo definitivamente fine al dominio anche dello spagnolo Marc Marquez (Honda) che, dal 2013, ha vinto ogni anno in Germania.

Il sei volte iridato MotoGP, che all’inizio di questo mese ha corso per la quarta volta al braccio destro dopo una caduta nel 2020, è nuovamente fuori gara a tempo indeterminato.

Questa vittoria, la terza della stagione, permette anche a Cortararo, il campione uscente, di aumentare il suo vantaggio a 34 punti sul suo inseguitore, lo spagnolo Alex Espargaro (Aprilia), quarto dopo un’intensa battaglia sul podio. Con Jack Miller (Ducati) che è arrivato terzo.

L’australiano, sesto in rete e in vantaggio per la prossima stagione KTM, ha comunque ricevuto un “giro lungo” – una pista a curva larga che equivale a un calcio di rigore – dopo essere stato firmato sotto bandiera gialla il giorno prima. , giocando gratis. Esercizio.

READ  Marvin Gislandi: "E' speciale vedere i belgi sfidare l'Italia"

– Zarco è il nuovo terzo del torneo –

Il francese che alle spalle di Quartararo può nasconderne un altro, Zarco lo firma per il nuovo secondo posto nella classe Queen. Ha sfruttato soprattutto le battute d’arresto di Bagnaia, caduto al terzo turno, aumentando il ritmo nel tentativo di tornare da campione del mondo.

“Quando Pecco (Bagnaia, ndr) è caduto, ho cercato di tenermi in contatto con Fabio, volevo prenderlo perché sapevo che aveva il telaio centrale (dietro, ndr), forse potevo finalmente avere una possibilità, ma Non potevo”, ha spiegato Zarco, testando e cercando ancora la sua prima vittoria in MotoGP.

Sul versante del Bagnaia, questo autunno è un nuovo successo, mentre finora ha avuto un weekend perfetto, segnato da un nuovo record sabato. Per la quarta volta in questa stagione, è stato costretto a rientrare prematuramente nel box.

Quartararo e Zarco avevano già completato una doppietta in quest’ordine al Gran Premio del Portogallo ad aprile, così come a Doha la scorsa stagione.

Un’altra delusione nel girone è stata l’italiana Ina Bastianini (Ducati Grisini), che ha concluso un fragile terzo posto in campionato davanti alla Germania. Ha concluso 10° nel Gran Premio ed è ora 4° con 100 punti dietro Zarco (111) e il nuovo terzo.

Lo spagnolo Alex Rins (Suzuki), settimo in campionato prima del Tour di Germania, era assente ma si è infortunato al polso dopo una violenta caduta al Gran Premio di Catalogna all’inizio di giugno. Spera di tornare in testa al Gran Premio d’Olanda il prossimo fine settimana.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.