Spagna, Germania e Italia nella fase finale

La Spagna, senza Rafael Nadal, si è qualificata sabato alla finale di Coppa Davis battendo logicamente la Romania, mentre la Germania, guidata da Alexander Zverev, ha dominato in casa il Brasile. Roberto Bautista ha segnato il terzo punto decisivo per la Spagna a Marbella battendo il rumeno Marius Copil 6-2, 6-3.

A Sydney, l’Australia di capitano Lleyton Hewitt, sotto 2-1 dall’Ungheria, è finalmente riuscita a ribaltare il punteggio in loro favore con due vittorie finali di Alex De Minaur e Thanasi Kokkinakis, rispettivamente contro Marton Fucsovics 7-6. (7/4), 6-4 e Zsombor Piros 6-4, 6-4.

Anche la Germania si è qualificata a scapito del Brasile a Rio de Janeiro, con la vittoria finale di Alexander Zverev su Thiago Monteiro 6-1, 7-5. In precedenza la doppietta Kevin Krawietz/Tim Puetz aveva battuto Bruno Soares/Felipe Meligeni 4-6, 7-6 (7/4), 6-4, vincendo 3-1 i tedeschi.

L’Italia ha dovuto attendere la quinta partita per assicurarsi la qualificazione contro la Slovacchia, Lorenzo Musetti ha fornito il punto decisivo grazie alla vittoria su Norbert Gombos 7(3), 6-2, 6-4.

A Reno, in Nevada, il doppio americano Jack Sock/Rajeev Ram ha segnato il terzo punto decisivo contro la Colombia dominando la coppia Nicolas Barrientos/Juan-Sebastian Cabal 6-3, 6-4. In precedenza, Sebastian Korda e Taylor Fritz hanno portato i primi due punti agli americani, detentori del record di vittorie in Coppa Davis con 32 titoli, battendo rispettivamente Nicolas Mejia 6-4, 1-6, 6-4 e Alejandro Gonzalez 6-1. , 6-0.

Al termine di questa fase di qualificazione, dodici squadre si uniranno alla Croazia, finalista lo scorso anno e qualificata automaticamente, oltre a Serbia e Gran Bretagna invitate. La Russia campione in carica è stata bandita fino a nuovo avviso dalla Federazione Internazionale (ITF) a causa dell’invasione dell’Ucraina.

READ  Italia, Spagna, Belgio: questi paesi che hanno vaccinato il 100% (o quasi) dei loro ultraottantenni - Pagina 1

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.