“Sono disgustato dai fischi di Gigio” / Nations League / Demis / Italia – Spagna (1-2) / SOFOOT.com

Super Mino alla riscossa.

Un susseguirsi di elementi ostili a Gianluigi Donnarumma ha fatto arrabbiare il suo agente Mino Raiola. Mercoledì, il giorno prima della semifinale di Nations League persa contro la Spagna (1-2), uno striscione ostile è stato alzato su un ponte a Milano di fronte all’hotel della nazionale italiana. Poi il giorno dopo, fischi contro il portiere durante la partita contro furia rossa. In un’intervista a Corriere dello SportIl pizzaiolo italo-olandese ha detto tutte le cose brutte che pensava dei tifosi responsabili di queste azioni.

“Sono disgustato dai fischi di Gigio e mi chiedo perché il Milan non sia ufficialmente intervenuto per prendere le distanze dai responsabili, per difendere in qualche modo Donnarumma. Ha ucciso qualcuno? Non mi risultasi allontana. La verità è che il Milan o non lo sapeva o non poteva tenerlo, c’è poca differenza tra i due. Chieda a chiunque cosa consiglierebbe un padre a suo figlio: restare a Milano o andare al Paris Saint-Germain? ”

L’agente ha continuato a difendere i suoi denti e le sue unghie: “Gianluigi è l’uomo che ha sempre dato tutto per il suo club e per la nazionale. Ha contribuito a vincere l’Europeo dove è stato premiato come Giocatore del Torneo. Poi al Milan dove è rimasto fedele al club anche quando stava attraversando tempi duri, fino all’ultimo giorno è stato un professionista e ha fatto di tutto per riportare la squadra in Champions”.

Keylor Navas si sarebbe difeso.
Via

READ  Il peggior nemico della sinistra è... la sinistra

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *