Senato | I democratici introducono la loro legge per facilitare il voto

(Washington) Mercoledì scorso, i democratici hanno presentato un disegno di legge al Senato degli Stati Uniti che rafforzerebbe il diritto di voto, soprattutto tra le minoranze, condannando il tentativo dei repubblicani di limitare l’accesso alle urne dopo la sconfitta di Donald Trump alle elezioni presidenziali.


France Media

Questo testo è già stato approvato alla Camera dei Rappresentanti, controllata dai Democratici.

Conto morto

Ma la sua eventuale adozione al Senato sembra altamente improbabile dato che hanno una maggioranza molto ristretta e non si basano sui 10 voti repubblicani necessari per consentire il voto finale.

Tuttavia, il leader democratico del Senato Chuck Schumer ha promesso di consegnare il testo per la prima votazione nelle prossime settimane.

Un modo per lui di sfidare i repubblicani a votare apertamente contro una legge che dovrebbe “rafforzare la democrazia”.

Il Senato inizierà l’esame del testo in commissione il 24 marzo.

Dopo le elezioni presidenziali del 3 novembre in cui vinse Joe Biden, dozzine di stati, insieme ai consigli controllati dai repubblicani, hanno sfruttato la “menzogna” dell’ex presidente Donald Trump, che non ha mai ammesso esplicitamente la sua sconfitta, per giustificarla “. Più di 250 leggi cercano di rendere più difficile arrivare al voto “, ha accusato mercoledì il senatore democratico.

Trump continua a sostenere, senza prove, che il voto è stato fraudolento.

È spregevole, spregevole e in molti casi razzista.

Chuck Schumer, leader democratico del Senato

Afferma che le proposte di legge repubblicane mirano specificamente al diritto di voto delle minoranze.

Il testo democratico presentato mercoledì al Senato prevede in particolare la registrazione automatica degli elettori negli elenchi e prolunga l’orario di accesso alle urne, nonché la possibilità di votare per posta e in anticipo.

READ  Johnson alza il velo alla fine della maggior parte delle restrizioni in Inghilterra

Cerca anche di “aumentare la sicurezza elettorale”, anche di fronte a interferenze straniere, ad esempio rilasciando aiuti federali ai paesi per migliorare le loro attrezzature.

Nessuno dei repubblicani ha sostenuto il testo alla Camera dei rappresentanti. Lo accusano di cercare di promuovere le vittorie dei candidati democratici e di dare grande potere allo Stato federale.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *