Secondo Pompeo, gli Stati Uniti hanno evitato una guerra nucleare tra India e Pakistan

L’ex capo della diplomazia statunitense sotto Donald Trump, Mike Pompeo, ha affermato in un libro pubblicato martedì che India e Pakistan erano sull’orlo di uno scontro nucleare nel 2019 e che gli Stati Uniti hanno evitato di salire.

• Leggi anche: Trump si vede come una macchina perdente, vede la sua stella svanire tra i repubblicani

• Leggi anche: Trump lodato, ma anche criticato in una manifestazione repubblicana

“Non credo che il mondo capisca davvero quanto la rivalità tra India e Pakistan sia potuta sfociare in uno scontro nucleare nel febbraio 2019″, ha scritto Pompeo nel suo libro Never Give an Inch. Non dare un pollice”).

L’India ha lanciato attacchi aerei nel febbraio 2019 sul suolo pakistano come rappresaglia per un attacco suicida che ha ucciso 41 paramilitari indiani in Kashmir. Il Pakistan ha reagito abbattendo un aereo indiano e catturando il pilota.

Pompeo, che si trovava ad Hanoi per un vertice tra il presidente Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong Un, ha detto di essere stato svegliato da una telefonata urgente di un alto funzionario indiano.

Credeva che i pakistani avessero iniziato a preparare le loro armi nucleari per un attacco. Mi ha detto che l’India stava valutando la propria risposta”, ha scritto l’uomo che guidava anche la CIA sotto Donald Trump.

“Gli ho chiesto di non fare nulla e di darci un minuto per provare a capirlo.”

Mike Pompeo ha scritto in seguito che i diplomatici americani sono riusciti a convincere sia gli indiani che i pakistani che nessuno dei due paesi si stava preparando per un attacco nucleare.

READ  "Teoria critica della razza" | Il capo di stato maggiore degli Stati Uniti difende la necessità di comprendere la storia

“Nessun altro Paese avrebbe potuto fare quello che abbiamo fatto noi quella notte per evitare un risultato terribile”, ha aggiunto.

Mike Pompeo afferma di aver parlato con “il vero leader del Pakistan”, riferendosi al capo di stato maggiore dell’esercito pakistano, Qamar Javed Bajwa.

A quel tempo, il capo della diplomazia statunitense sostenne pubblicamente il diritto dell’India a difendersi.

L’India e poi il Pakistan hanno testato le bombe atomiche nel 1998, spingendo l’allora presidente degli Stati Uniti Bill Clinton a dire che il Kashmir era “il posto più pericoloso del mondo”.

Il Kashmir è una regione dell’Himalaya rivendicata da India e Pakistan. È stata teatro di numerose guerre per il controllo sin dalla divisione dell’Impero indiano britannico nel 1947.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.