Rugby – Championship – L’Italia segna contro il Galles a Cardiff

Con uno sforzo di Eduardo Padovani negli ultimi secondi, gli italiani (21-22) hanno vinto sabato contro i gallesi a Cardiff, durante la quinta e ultima giornata del Sei Nazioni 2022. Primo successo nel torneo dal 2015 Partite: 21 -22 Che impresa! Che fine! La Ferrari è tornata al vertice della Formula 1 pochi minuti fa in Bahrain, e anche il Nacional si è assicurato le sue possibilità e fino all’ultimo secondo, l’aumento di capitale da Grenoble, questa volta titolare Ange Capuzzo. Così, lo storico successo dell’Italia in terra di Galles. Se il gallese è stato in grado di individuare l’errore al 69′ in una spinta successiva che è stata interrotta dall’esterno Josh Adams, che ha resistito a tre contrasti, ha visto respinto il suo quarto tentativo, sinonimo di bonus offensivo e terzo posto in campionato ( 73). A questo punto il difensore del Grenoble Ange Capuzzo ha provato ad alzare l’asticella al centro della difesa gallese e dopo aver passato in rassegna metà squadra, ha servito disinteressatamente e ha visto il suo esterno Eduardo Padovani nel tentativo di mettere l’Italia in condizione di vincere (80. ) con Paolo Garbisi in svolta, ottimo dall’inizio alla fine percentuale di successo del 100% (4/4). Leggi anche Film Galles e Italia Se non fosse stato per questa vittoriosa iniziativa dell’ultimo minuto, gli italiani avrebbero amaramente pentito di due evidenti occasioni per la loro ala Iwan persa a (40) in una trattativa scarsamente “faccia a faccia” all’estero e un passaggio estremamente goloso (45) che ha fallito all’ultima curva. Scosso, il gallese ha aspettato di passare il 69 grazie a Josh Adams ma non sapevano come mantenere quel punteggio. Improvvisamente, sono bloccati al quinto posto in classifica davanti all’Italia, che può assaporare questa impresa salva-scudetto e salvarla con un altro cucchiaio di legno. 1 Questo è il primo successo dell’Italia a Cardiff dal 2000. Da notare che hanno ottenuto un pareggio (18-18) l’11 marzo 2006, sotto Berbizier. La verità: Alon Wayne Jones, record mondiale della 150a selezione difficile, davanti al neozelandese Richie McCaw (148), all’italiano Sergio Baresi (142) e all’australiano George Gregan (139), il gallese Alon (139). Wyn Jones, che ha lasciato il capitano al suo giocatore di apertura Dan Biggar, non ha dovuto affrontare una scelta molto tranquilla centocinquantesima. Quando è stato sostituito un’ora dopo, la sua squadra era in ritardo e dal limite del campo ha assistito all’umiliante sconfitta della sua squadra contro un avversario che aveva perso il 36° posto in campionato. Leggi anche Risultati del Campionato Sei Nazioni

READ  Ciclismo: A Tour of Italy: El Giro, the Audacity Tour

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.