Roma, avvio di stagione positivo

Ad eccezione del derby perso, un avvio di stagione tutto sommato positivo per la Roma di Josè Mourinho. Quarto posto in classifica, punteggio pieno in Conference League, i tifosi giallorossi tornati nuovamente a sostenere la squadra all’Olimpico. Naturalmente ancora manca l’ultimo step necessario per competere con le prime della classe, come sottolineato dai principali esperti e addetti ai lavori.

Basta infatti dare un’occhiata alle favorite scudetto che si possono scoprire sui migliori siti dei bookmakers, dove si può giocare usando un bonus senza deposito. Davanti a tutti troviamo l’Inter a quota 3.00. Seguono Napoli a 3.50, Milan a 4.50 e Juventus a 5.00. La Roma è decisamente più indietro, quotata a 12.00 per la vittoria finale.

Malgrado diversi “grattacapi”, con giocatori fuori rosa come Stephen Nzonzi, la gestione dei Friedkin rispetto alla scorsa stagione sembra essere ben delineata, con ripercussioni positive anche sulla squadra.

In campo è una Roma con più carattere e voglia di vincere, proprio com’è la mentalità del suo nuovo allenatore. Si è inoltre assistita ad una crescita esponenziale di alcuni giocatori, su tutti il Capitano Lorenzo Pellegrini, protagonista di un inizio di stagione incredibile: 10 partite ufficiali, 7 reti. Non solo goal ma anche prove in campo da vero leader.

Una Roma cresciuta anche per la presenza di nuovi interpreti, su tutti il centravanti dell’Inghilterra, Tammy Abraham. Questo ragazzo inglese sin da subito è entrato nel cuore dei tifosi, sia per le sue qualità tecniche sia per la voglia di lottare in campo su ogni pallone. Per lui i numeri dicono 9 partite e 4 reti ma anche 6 pali colpiti e 3 assist ai compagni. Ampie le prospettive di crescita dell’ex Chelsea.

READ  Grenoblois Louis Bielle Biarrey continua ad affrontare il gallese

Altri protagonisti di questo inizio di stagione, anche se più discontinui, Mkhitaryan e Zaniolo. Il capitano dell’Armenia ha giocato 9 partite ufficiali e segnato 2 reti (3 gli assist), alternando buone prestazioni ad altre sottotono. Nicolò è rientrato dopo il grave infortunio dello scorso anno. Schierato sempre da Mourinho, inizialmente ha mostrato qualche difficoltà a riprendere il ritmo partita, sembrava aver smarrito la sicurezza nelle sue giocate. C’è voluto il derby, seppur perso, ha fargli sfoderare una prestazione maiuscola, facendo vedere a tutti cosa può dare il vero Zaniolo.

Tra gli altri aspetti positivi della formazione di quest’anno, una menzione merita il portiere Rui Patricio. Voluto fortemente da Mourinho, il numero uno della nazionale portoghese ha mostrato grande sicurezza, protagonista in più di un’occasione di ottimi interventi. La Roma sembra aver trovato un portiere affidabile per le prossime stagioni, anche se d’età non più giovanissima (33 anni).

Infine da non dimenticare l’effetto “Special One” sulla squadra e su tutto l’ambiente. Sin dalla fase del precampionato, il tecnico portoghese con il suo carisma ha conquistato giocatori e tifosi giallorossi. L’obiettivo è vincere un trofeo che manca da troppi anni.

Edoardo Camporese

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *