Riuscirà il metaverso a fondersi con Internet?

Con l’avvento del Web 3.0, il metaverso è l’altra grande innovazione vista su Internet in questo decennio. Questo progetto è stato avviato dal colosso Meta Corporation, in partnership con startup specializzate nel campo delle nuove tecnologie. Tuttavia, lo sviluppo del metaverso oggi deve affrontare ostacoli significativi. A questo si aggiungono molte questioni di natura economica e concettuale. Trasformare Internet in un metaverso è ancora un grosso problema in questo momento.

Attualmente, Metaverse sta lentamente prendendo vita sotto l’impulso di Meta Corporation e dei suoi partner. Lo sviluppo di questo progetto è stato affidato dal colosso californiano alla divisione Reality Labs. Tuttavia, al momento il corso degli eventi non sta andando come previsto. I risultati ottenuti negli ultimi mesi sono di gran lunga inferiori agli obiettivi fissati all’inizio dell’anno..

Secondo le informazioni pubblicate dal Wall Street Journal, Meta Horizon Worlds ha meno di 200.000 utenti La fine di ottobre e l’inizio di novembre 2022. Questa cifra è molto inferiore alla previsione fissata per l’inizio del 2022. Infatti, i creatori del metaverso contavano su 500.000 utenti attivi entro la fine di dicembre. Tuttavia, la situazione al momento è tutt’altro che rosea. Le enormi spese ei ritardi registrati nello sviluppo di questo progetto oggi sollevano molti interrogativi tra gli osservatori. Da parte loro, gli investitori nutrono serie preoccupazioni per le perdite finanziarie associate allo sviluppo del mondo digitale di Facebook.

Il metaverso si presenta sotto forma di un mondo virtuale chiamato “Horizon Worlds” dal gigante Meta. Horizon Worlds, lanciato a dicembre 2021, mira a fornire a tutti l’opportunità di avere un’esistenza digitale completa in cambio di un enorme investimento da parte del Meta Group. Sfortunatamente, i risultati che sono stati registrati finora sono ancora aneddotici e molto al di sotto delle aspettative.

READ  Prima luce per WEAVE, l'ultima generazione di spettrofotometri

Horizon Worlds non convince

La mancanza di competitività dell’app Meta Horizon Worlds sembra essere correlata alla difficoltà di convincere nuovi membri. In realtàTuttavia, la stragrande maggioranza degli utenti ha deciso di abbandonare l’app dopo un mese di utilizzo. Questo fenomeno è all’origine della stagnazione del numero di persone realmente interessate a questo concetto.

Quindi Horizon Worlds non riesce a impressionare un gran numero di persone in questo momento. D’altra parte, l’app ha difficoltà a integrarsi con Internet. Tuttavia, l’operazione armoniosa tra queste due componenti dell’universo digitale può essere una potente leva per promuovere l’uso generale dei metaversi. Questi pochi punti sollevati costituiscono quindi spunti di riflessione per gli iniziatori del progetto.

Alcune persone sono anche entusiaste della mancanza di estetica nelle rappresentazioni grafiche dei personaggi incontrati in questo mondo virtuale. In effetti, alcuni avatar non hanno gambe. Allo stesso modo, le cuffie VR rilasciate da Meta non sono molto più attraenti. Insomma, c’è ancora molto impegno da fare a questo livello per migliorare la competitività di questo mondo virtuale che è Horizon Worlds.

Enormi sfide attendono il futuro immersivo di Internet

Oggi, gli osservatori notano la sfiducia di alcuni giocatori riguardo al termine “metaverso”. Se il progetto ha suscitato grande entusiasmo nella sua infanzia, gli azionisti devono ora affrontare la realtà. Il metaverso sta facendo fatica a imporsi agli utenti e a integrarsi con Internet. Spinti dal Meta, i giocatori di Web3 affrontano enormi sfide per colmare questo divario. Comunque sia, il metaverso sembra avere ancora un brillante futuro davanti a sé nonostante le attuali difficoltà dovute all’interesse di alcune startup specializzate in questo progetto.

READ  Chorégies d'Orange si conclude con il ritmo della musica dei videogiochi

Leggi altri articoli su DigiTechnology:
– Scopri il mondo virtuale francese Mira, clicca qui
– Horizon Worlds è disponibile senza visore VR, clicca qui
– possibile immortalità nei regni digitali, clicca qui

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.