Riprendere! Eric Zemmour sogna un destino italiano

Cappello di paglia “Summer University Reconquest! Sulla sua testa, Flora, una studentessa di scienze, è andata ai confini del Var e delle Alpes de Hauts-Provence” per incontrare altri giovani con le mie stesse idee. Nel mio ambiente ci sono solo persone di sinistra”, lamenta un giovane dottorando che vive tutto l’anno a Quebec City.

Come Flora, c’erano diverse migliaia di persone – 7.000 secondo l’organizzazione che ne prevedeva 5.000 – di tutte le età che partecipavano all’incontro di ritorno a scuola di Eric Zemmour alla fine della Reconquest Summer School! “Stai inviando un segnale meraviglioso: il nostro segnale vitale”, ha esultato l’ex polemica di estrema destra.

Mostra quella riconquista! Respirare, così è stato, dopo il fallimento elettorale di primavera, in presidenziale (7,07%) e legislativo (zero deputati), cambiando la situazione, il 96% ha ceduto da 32.000 elettori, ma ha suscitato scalpore tra alcuni ex quadri del partito. “Avevo questa preoccupazione, questa Riconquista!”, dice Thierry, un membro del Bordeaux. Ora è “molto rassicurato”, ha detto sotto il suo cappello “Va bene, vediamo”.

Durante il suo bel discorso di un’ora, Eric Zemmour ha scambiato sequenze sui suoi temi preferiti articolati intorno all’attualità (Islam e sicurezza con l’imam Ikoyusen, denunciando ‘woukia’, sovvertimento del potere), rendendo il brano un prolifico fischio da parte del consiglio. Al bianco dal sole cocente dei suoi oppositori politici – ad eccezione della famigerata Marine Le Pen.

Perché se in campagna elettorale si scambiano alcuni colpi, a volte anche letterali tra gli uomini armati, l’ora della pacificazione del partito e della “costruzione” del partito, si cerca di spiegare da parte di il nuovo esecutivo la dirigenza del partito (Marion Marechal, Guillaume Peltier, Nicholas Bay). Con l’avvicinarsi delle prossime elezioni, gli europei sono un voto completamente proporzionale, un metodo di voto che potrebbe consentire loro di inviare alcuni deputati a Strasburgo.

READ  Richiesta di estradizione in Spagna | L'Italia sospende il procedimento contro Puigdemont

Tutti gli occhi sono puntati sull’Italia

Con l’idea ormai consolidata che “alla fine la costanza ripagherà”, come dimostra la situazione in Italia, dove il partito neofascista Fratelli d’Italia guidato da Giorgia Meloni si è imposto a capo della coalizione di destra . (con i partiti di Silvio Berlusconi e Matteo Salvini) e domina le intenzioni di voto in Italia per le elezioni politiche del 25 settembre dopo aver raggiunto il 5% nel 2019. Il “modello” è stato citato regolarmente per tutto questo fine settimana, da Eric Zemmour nel suo intervento, a gli attivisti si sono incontrati, superando gli amministratori delegati che hanno sollevato il loro “desiderio di unirsi”.

Per l’attuazione di questo progetto, che vorrebbe combinare LR e RN, è stato proposto il concetto di “diritto di civiltà”. Un termine che unisce un’idea cara a Eric Zemmour sullo “scontro di civiltà”, tesi sviluppata a metà degli anni ’90 dal saggista americano Samuel Huntington. Un libro, invece, è assente dagli spalti del Domaine de Lineau, nel Var, dove si è messo in luce il ritorno politico della Reconquête!. Sugli scaffali, dopo i libri di Eric Zemmour, gli autori famosi si chiamavano Renaud Camus o François Bousquet.

Formare 600 giovani della generazione Zemmour

La difficoltà per Eric Zemmour e il suo partito, che conta 130.000 membri, sarà la loro continua esistenza in assenza di funzionari eletti francesi e nomine elettorali. Per aggirare ciò, l’ex candidato che ha perso consecutivamente alle elezioni presidenziali e legislative nel collegio di Saint-Tropez ha annunciato il lancio di una rete di “genitori vigili” per combattere il “grande indottrinamento nelle scuole”, secondo l’ex CNews stella. Ha promesso che sarebbero stati implementati un poster, un volantino e una campagna digitale.

READ  Il primo ministro Justin Trudeau incontra il primo ministro britannico Boris Johnson

Questa scuola estiva ha anche permesso di “formare” circa 600 giovani uomini e donne della Génération Zemmour. Sotto la guida di Marion Marechal, hanno potuto partecipare a “conferenze su economia, ambiente, politica e sicurezza”, spiega Christopher, uno studente che vive a Perpignan. “Abbiamo anche preso lezioni di autodifesa”, ha aggiunto.

Resta da vedere se questo periodo di evidente successo nella vita del partito gli consentirà di mantenere la mobilitazione delle sue forze fino alle imminenti scadenze politiche e (ri)lanciare la sua “ripresa” dopo un primo anno complesso.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.