Rimozione della neve senza danneggiare il clima? Cosa dovresti sapere


Questo articolo fa parte di una sezione Rivelatore di vociE il clicca qui per altri testi.


Quando una tempesta di neve colpisce il Quebec, si sente il ronzio degli spazzaneve. Tuttavia, queste macchine alimentate a petrolio sono piccole bombe climatiche. Secondo il Dipartimento per la qualità ambientale dello Utah, la cui missione è migliorare la qualità dell’aria in questo stato degli Stati Uniti occidentali, l’uso di un ventilatore domestico alimentato a gas per un’ora genera tanto inquinamento quanto guidare. L’auto ha 500 km!

Un grosso problema, perché il 25% delle famiglie canadesi ha detto nel 2019 che hanno usato uno spazzaneve e, nel 91% dei casi, si trattava di un modello alimentato a gas, secondo il Census Canadian Household and Environment Survey.

La sfida è che il motore di queste macchine non è dotato di un efficace sistema antinquinamento, a differenza delle auto moderne. Si riferisce all’inquinamento che non solo contribuisce al riscaldamento globale, ma avvelena anche gli utenti con monossido di carbonio e particelle fini ricche di IPA (idrocarburi policiclici aromatici). Documento 2021 dell’INRS francese.

Rotazione elettrica

Tuttavia, c’è un’alternativa che sta guadagnando popolarità: lo spazzaneve elettrico, con modelli a batteria o con cavo. Nel tempo sono aumentate di potenza e l’utilizzo delle batterie al litio, come nelle automobili, ha dato loro una maggiore autonomia.

Nei negozi di segnaletica Rona e Réno-Dépôt, gli spazzaneve elettrici costituiscono ormai oltre il 65% dell’offerta. “Lo stiamo aumentando di anno in anno per soddisfare la domanda dei consumatori”, spiega Mathieu Villemaire, direttore marketing di Lowe’s Canada, che comprende i marchi Lowe’s, RONA e Réno-Dépôt.

READ  Gli insegnanti di scienze e matematica, a loro volta, chiedono modifiche agli esami di fine anno

Aziende di rimozione della neve

Ma lo sgombero della neve richiede un buon sforzo fisico. Per questo motivo molti proprietari preferiscono rivolgersi a una ditta di rimozione neve. Tuttavia, il problema con gli spazzaneve è che la maggior parte delle volte utilizzano attrezzature pesanti, che consumano più di 30 litri di benzina all’ora.

Studio di consulenza ingegneristica Ambiente LCL Stimare l’impatto ambientale di questo metodo di rimozione della neve (vedi tabella sotto). Il risultato in inverno per un parcheggio da 2 a 4 posti: 120 kg di CO2e2 nell’area di Montreal e 160 kg eq. co2 Per la regione del Quebec, ogni inverno cadono 120 cm di neve in più.

Fonti: emissioni di carbonio; AVEQ; Idro Quebec; domande e risposte

Una possibilità per sostituire gli sgombraneve professionali: noleggiare i vicini spalatori. Vantaggio verde e l’opportunità di sviluppare la propria indipendenza finanziaria.

Ripari rimovibili

Le pensiline per auto, comunemente denominate “Rifugi Tempo”, sono anche una soluzione più rispettosa dell’ambiente rispetto a qualsiasi sgombero neve con macchine alimentate a gas, perché la loro costruzione in acciaio e tela dura molti anni. Secondo Richard Boeckler, Presidente e CEO, Inc Tempo RifugiIl rivestimento dura facilmente da 10 a 15 anni con una corretta manutenzione e una corretta installazione. Per quanto riguarda il telaio, l’età potrebbe superarti.

Tuttavia, l’incorporazione di materiali riciclati nei tessuti in polietilene è ancora in sospeso. Richard Boesclair vorrebbe fare di meglio, ma è una questione di sostenibilità. “La durata dei tessuti che incorporano materiali riciclati è molto più breve, dal 20 al 35%. Il vantaggio ambientale non c’è ancora”, sostiene.

Alla fine della loro vita, i tessuti finiscono nei rifiuti. Recyc-Québec sostiene che non ci sono sbocchi specifici per questo materiale. Tuttavia, Richard Boisclair afferma che acquisiscono una seconda vita nei cantieri, dove sono molto richiesti, in particolare per proteggere il calcestruzzo fresco dalle intemperie.

READ  Henry Salvier muore a Milas: 'Era un pozzo della scienza'

Niente è meglio di un bulldozer

L’opzione più rispettosa dell’ambiente rimane la spalatura a mano. È possibile ridurre ulteriormente l’impronta di carbonio spalando con uno strumento da neve in plastica riciclata. Uno studio è stato condotto dal Centro di riferimento internazionale per l’analisi del ciclo di vita e la transizione sostenibile, o CIRAIG (non disponibile online) in collaborazione con il produttore di attrezzi da giardinaggio del Quebec Garant: ha concluso che una pala realizzata con plastica riciclata riduce le emissioni di gas serra del 9% Rispetto a palette realizzate con materiale vergine.

Come si riconosce a colpo d’occhio una pala realizzata con plastica riciclata? Sarà nero o scuro, perché è impossibile dare un colore brillante alla plastica riciclata, spiega un rappresentante di EraGroup, un produttore di pale da neve di Montreal.

Simon DeWitt

Foto: Conseguenze della tempesta a Montreal, 2006/Moreal/Wikipedia Commons

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *