Putin ha invitato i concorrenti stranieri a non “oltrepassare la linea rossa” con la Russia

Mosca, Russia | Mercoledì, il presidente russo Vladimir Putin ha avvertito i suoi rivali stranieri di non “oltrepassare la linea rossa” con la Russia, in mezzo alle crescenti tensioni con l’Occidente su una serie di questioni.

Leggi anche: L’Afghanistan è dove gli imperi falliscono

Nel suo discorso annuale alla nazione, il presidente russo ha sottolineato: “In genere agiamo con moderazione e in modo modesto, e spesso non rispondiamo nemmeno ad azioni ostili o anche a parolacce palesi”.

Ha avvertito coloro che trattano “le nostre buone intenzioni come debolezza”, e ha detto che sperava che “nessuno avrebbe un’idea di oltrepassare la linea rossa con la Russia”. Ha detto: “Ma decideremo da soli dove andranno le cose”, riferendosi ai suoi molteplici passaggi di armi con l’Occidente, ma senza specificare i confini di cui stiamo parlando.

Secondo lui, per alcuni paesi, “attaccare la Russia per qualsiasi cosa e tutto è diventato una specie di sport”.

Tuttavia, in questo discorso non ha fatto specifico riferimento alle principali questioni della sua opposizione a Washington e all’Unione europea.

Il Non ha detto una parola sul destino dell’avversario di Alexei NavalnyÈ stato imprigionato ed è morto, secondo i suoi parenti, per il dispiegamento di decine di migliaia di forze russe ai confini dell’Ucraina e per le accuse di spionaggio e ingerenza elettorale negli Stati Uniti o per il recente scandalo in cui è stato coinvolto, secondo Praga, agenti dell’intelligence militare nella Repubblica Ceca.

Vedi anche Punti salienti del caso Navalny

Vedi anche Dalla metropolitana al supermercato, la tecnologia di riconoscimento facciale si sta intrufolando nelle vite dei russi

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *