Progetto integrato: 61,5 miliardi di franchi CFA da Deutsche Bank d’Italia per il Corridoio Camerun-Gabon | Gabonreview.com

Il 26 agosto il presidente del Camerun Paul Biya ha firmato un decreto che autorizza il ministro dell’Economia, Lamine Ousmane May, a firmare un contratto di prestito con Deutsche Bank d’Italia. Garantito dal gruppo finanziario italiano SACE, sarà utilizzato per finanziare la prima fase del progetto per la realizzazione della strada di confine Olono-Ofeng-Gabon sul fiume Kom (sezione Olono-Mafan Crossroads).).

Tutto è pronto per l’avvio della prima fase del progetto di costruzione della strada di confine tra Oluno, Ofeng e Gabon (illustrazione). © RNL / Gildas Nabeza

Nonostante la lenta realizzazione di progetti di integrazione in vista di una reale integrazione all’interno della Comunità Economica e Monetaria degli Stati Centrafricani (Cemac), le cose stanno andando allo stesso modo. Il 26 agosto il presidente del Camerun Paul Biya ha autorizzato il ministro dell’Economia, Al-Amin Ousmane May, a firmare un contratto di finanziamento con Deutsche Bank d’Italia, per un importo di 93,89 milioni di euro, ovvero 61,5 miliardi di franchi CFA. Questo denaro dovrebbe essere utilizzato per costruire il corridoio che collega il Camerun al Gabon via Sangmélima, nel sud del Camerun.

Prima di questa mossa, nel febbraio 2021, il ministro dei Lavori pubblici camerunese, Emmanuel Njano Gomisi, ha firmato un contratto commerciale ad interim per un importo di 67 miliardi di franchi CFA con la società italiana Seas. I media camerunesi hanno riferito che un importo iniziale è stato ridotto a 61,5 miliardi di franchi.

Questo finanziamento si riferisce alla prima fase della costruzione del progetto stradale del ponte di confine Oluno-Ofeng-Gabon sul fiume Kom. Ciò rappresenta 70 chilometri della lunghezza totale di 105 chilometri.

READ  E' morto Giuseppe Borsellino, il proprietario dell'immobile a Montreal

Il progetto prevede una strada 1 x 2 di 3,5 m di carreggiata con una velocità di riferimento di 60 km/h. È prevista la realizzazione di 59 strutture di drenaggio trasversale; 13 ponti di diverse lunghezze con una lunghezza totale di 260 mm; sviluppo delle intersezioni. Realizzazione di segnaletica orizzontale e verticale e dotazioni di sicurezza. La durata dell’attività è di 24 mesi.

Tale contratto tiene conto anche dei controlli tecnici e geotecnici, della realizzazione di un casello automatico, di una stazione di pesatura e di una stazione di conteggio. Finanziare il Piano di Gestione Ambientale e Sociale mentre si costruiscono infrastrutture sociali a beneficio della popolazione. Un processo volto a contribuire al miglioramento della qualità della vita della popolazione nell’area di intervento.

Quindi vai da questa partefacileSecondo il Ministero dei Lavori Pubblici, la produzione agricola e pastorale confluiva nei principali centri di consumo del Paese e del Gabon; migliorare l’accesso delle persone alle infrastrutture di base; Migliorare il reddito delle persone rendendo più facile vendere i loro prodotti“.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.