Prevenire un secondo cancro | Rivista di Montreal

Si stima che attualmente ci siano più di 1 milione di canadesi sopravvissuti al cancro, un numero che aumenterà notevolmente nei prossimi anni man mano che il trattamento continua a migliorare e invecchia. Oltre alle conseguenze fisiche e psicologiche che possono derivare dal trattamento, i sopravvissuti al cancro in molti casi rimangono a rischio di recidiva, in particolare perché alcuni tipi di cancro sono difficili da trattare (polmone, colon o esofago, per esempio).

Tuttavia, gli studi indicano che in molti casi è possibile ridurre il rischio di queste ricadute adottando buone abitudini di vita, in particolare la mancanza di tabacco, una dieta ricca di piante, mantenendo un peso corporeo normale e un’attività fisica regolare.

Secondo cancro

Un altro rischio meno noto che i sopravvissuti al cancro affrontano è lo sviluppo di un altro cancro primario, cioè il cancro che colpisce un altro organo del corpo. La causa di questi secondi tumori, che differisce dalla recidiva del primo cancro, può essere dovuta alla predisposizione genetica di una persona al cancro e sono il risultato di trattamenti utilizzati per trattare il primo cancro (mutazioni cancerose causate da chemioterapia e / o radioterapia , ad esempio) o anche di conseguenza per le stesse cattive abitudini di vita che furono responsabili del primo cancro (fumo, obesità, consumo di alcol, inattività fisica) (1).

Secondo un recente studio, tra tutte queste possibilità, è la componente dello stile di vita che gioca il ruolo più importante nello sviluppo di un secondo cancro (2).

Analizzando i dati raccolti da 1,5 milioni di adulti sopravvissuti al cancro tra il 1992 e il 2017, i ricercatori hanno notato che, rispetto alla popolazione generale, i sopravvissuti al cancro adulti hanno maggiori probabilità di sviluppare un secondo cancro. Primaria (11% negli uomini e 10% nelle donne) e aumento del rischio di morte dopo la diagnosi (45% negli uomini e 33% nelle donne).

READ  Crede nella scienza, signor Legault?

Il rischio di sviluppare un secondo tumore primario era maggiore in 18 dei 30 tipi di tumori primari più comuni negli uomini e 21 dei 31 tipi di tumori primari più comuni nelle donne.

Fumo e obesità

Sorprendentemente, la maggior parte di questi maggiori rischi sembra derivare dai fattori di rischio legati allo stile di vita che condividono il primo e il secondo cancro primario. Ad esempio, i rischi di sviluppare un secondo cancro causato dal tabacco erano più alti nei sopravvissuti al primo cancro correlato al fumo e questi tumori erano responsabili di un’ampia percentuale dei secondi tumori inclusi nello studio.

Gli studi dimostrano che un’alta percentuale di sopravvissuti al cancro correlati al fumo continua a fumare e quindi è a rischio di sviluppare un altro cancro correlato al tabacco. Pertanto, quattro tumori causati principalmente dal tabacco (polmone, vescica, cavità orale / faringe ed esofago) hanno rappresentato il 26% di tutti i secondi tumori e il 45% dei decessi associati. Il solo cancro ai polmoni rappresenta un terzo dei decessi per secondo tumore.

Lo studio mostra anche che i sopravvissuti a diversi tumori legati all’obesità avevano maggiori probabilità di sviluppare un secondo tumore il cui sviluppo è noto per accelerare a causa dell’aumento di peso.

Tra i sopravvissuti a tutti i tumori precoci, quattro tipi di tumori associati all’obesità (colon, retto, pancreas, utero e fegato) rappresentavano circa il 35% di tutti i decessi per secondo tumore. Ciò è in accordo con studi precedenti che hanno dimostrato che nei sopravvissuti al cancro al seno e al colon-retto, il rischio di sviluppare un secondo cancro associato all’obesità era più alto nelle persone in sovrappeso.

READ  Il tè verde e il caffè ridurranno il rischio di morte

Dai una spinta

Nonostante lo shock causato da una diagnosi di cancro, gli studi dimostrano che la maggior parte delle persone con la malattia non cambia in modo significativo le proprie abitudini, e quindi ci sono molti sopravvissuti che rimangono a rischio di contrarre nuovamente la malattia. O da cancro ricorrente o dall’emergere di un secondo cancro distinto.

Ad esempio, negli Stati Uniti, fino al 12% dei sopravvissuti al cancro sono fumatori, il 67% è in sovrappeso, di cui il 32% è obeso e il 34% non svolge un’attività fisica regolare.

Quindi, il potenziale per prevenire questi secondi tumori è enorme: invece di lasciarti scoraggiare da una diagnosi di cancro con la convinzione che sia troppo tardi e che non abbia senso cambiare il tuo stile di vita, puoi, al contrario, rinforzarli e cambiarli radicalmente abitudini per migliorarli. Possibilità di sopravvivenza. Mangiare molte piante, essere fisicamente attivi e mantenere un peso corporeo normale sono tutte azioni quotidiane che possono ridurre il rischio di recidiva e migliorare notevolmente l’aspettativa di vita.

  • (1) Travis LB et al. Eziologia, genetica e prevenzione delle neoplasie secondarie nei sopravvissuti al cancro adulti. Nat. Reverendo Klein. Oncol. 2013; 10: 289-301.
  • (2) Sung H et coll. Associazione del primo cancro primario con il successivo rischio di cancro primario tra i sopravvissuti al cancro negli adulti negli Stati Uniti. Gamma 2020; 324: 2521-2535.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *