Presto il Gran Premio per le strade di Londra?

Aurélie SACCHELLI, Media365 Inserito mer 10 nov 2021 11:04

Secondo le informazioni del Daily Mail, il sindaco di Londra ha dato la sua approvazione alla costruzione di un circuito di Formula 1 nella zona est della città, che potrebbe ospitare il Gran Premio nei prossimi anni.

Dal 1948 la Gran Bretagna organizza ogni anno il Gran Premio di Formula 1, che dal 1987 si svolge sistematicamente a Silverstone (si alterna a lungo con Brands Hatch). Ma il Paese potrebbe ospitare un secondo Gran Premio nei prossimi anni, insieme a Londra. Infatti, secondo le informazioni di mail giornalieraIl sindaco della capitale inglese, Sadiq Khan, ha dato il suo consenso a stabilire un circuito sui bacini reali ad est della città sulle rive del Tamigi.Grazie ai soldi messi a disposizione dagli americani da 777 Partners (proprietari anche del Genoa) e da un gruppo di investitori britannici.

“Un complesso sportivo e di intrattenimento di livello mondiale”

Speriamo che accada. Siamo molto entusiasti di questo. Ci sarà un’atmosfera elettrica mentre i più grandi piloti del mondo, insieme a una base di fan internazionali e alle più grandi aziende del mondo come sponsor, scenderanno ai Docks per la gara di questo fine settimana. Ancora più importante, costruiremo un complesso sportivo e ricreativo di livello mondiale che possa servire la comunità tutto l’anno e rivitalizzare l’ambiente circostante. “È una specie di qualcosa che non puoi misurare finché non accade, ma l’impatto è enorme”, ha affermato Josh Wonder, presidente di 777 Partners. Per anticipare le critiche sulle conseguenze ambientali di una corsa così grande in città, Sadiq Khan ha già suggerito che questo gran premio sia il primo raggiungibile solo con i mezzi pubblici. Ora siamo in attesa di scoprire dove sono i leader della Formula 1, che hanno preparato un calendario con 23 gare per la prossima stagione, un record, e quindi dovrebbero aumentare il numero di Gran Premi in futuro se Londra si aggiungerà alla gara. Calendario.

READ  Rendere "acquosi" i ballerini, la sfida degli editori

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *