Più di 600 migranti dal Nord Africa arrivano sulle coste italiane

ROMA (Reuters) – Più di 600 migranti, molti dei quali egiziani, sono arrivati ​​nel sud Italia nelle ultime 24 ore, hanno detto domenica le autorità italiane.

Durante la notte, la Guardia Costiera ha soccorso circa 300 uomini e ragazzi che si erano ammassati su un peschereccio al largo della punta meridionale d’Italia. Furono sbarcati al porto di Roccella Jonica.

Ore dopo, 212 migranti, per lo più egiziani e siriani, sono stati sbarcati da una seconda imbarcazione e portati anche a Roquila Junica.

Più a sud, 113 migranti, di cui almeno otto donne, sono arrivati ​​sull’isola di Lampedusa in due barche separate. Secondo i media locali, alcuni di loro sono tunisini.

Al 12 novembre, il numero di migranti arrivati ​​in Italia quest’anno era 57.833, rispetto ai 31.213 dello stesso periodo nel 2020 e ai 9.944 del 2019.

I partiti di destra hanno accusato il ministero dell’Interno italiano di non fare abbastanza per arginare il flusso di migranti.

Intervenendo venerdì dopo una conferenza sulla Libia, il presidente del Consiglio Mario Draghi ha chiesto un maggiore coordinamento con l’Europa per risolvere il problema.

“Quello che è certo, però, è che gli sbarchi in corso in Italia rendono la situazione insostenibile”, ha detto ai giornalisti insieme al presidente francese Emmanuel Macron e alla cancelliera tedesca Angela Merkel.

(Crispian Palmer Report, versione francese Elisabeth Pinault)