No, WhatsApp non smetterà di funzionare per alcuni il 1° settembre

No, WhatsApp non smetterà di funzionare per alcuni il 1° settembre

Diversi articoli di stampa menzionano lo sviluppo della compatibilità di WhatsApp con alcuni sistemi operativi meno recenti.

I possessori di vecchi smartphone saranno presto privati ​​di WhatsApp? Nelle ultime ore decine di articoli segnalavano un’imminente incompatibilità dell’app di messaggistica con i cellulari Android e iOS, a cominciare da iPhone SE o iPhone 6s. Con una scadenza: venerdì 1 settembre. Ma in realtà non è così.

WhatsApp infatti cambia regolarmente l’elenco dei sistemi operativi compatibili, come indicato Sulla sua pagina ufficiale Dedicato a questo argomento. Il motivo è piuttosto elementare: quando il sistema operativo, una vecchia versione di Android o iOS, diventa troppo obsoleto, il numero di utenti diventa troppo piccolo per giustificare un costoso supporto tecnico per Facebook, la società madre di WhatsApp.

iPhone 6s è sempre compatibile… per molto tempo

Interrogato da Tech&Co, WhatsApp punta alla stessa pagina, che non fa in alcun modo riferimento al 1° settembre. In autunno, invece, ci sarà uno sviluppo per quanto riguarda Android.

“Dal 24 ottobre 2023 sarà supportato solo Android 5.0 e versioni successive” specifica Quindi WhatsApp.

Ricordiamo che Android 5.0 è stato pubblicato quasi dieci anni fa (fine 2014). Un dispositivo Android può essere aggiornato in quel lasso di tempo per due o tre anni (nella migliore delle ipotesi). Dovremo quindi risalire all’inizio del 2010 per trovare dispositivi che non potessero passare ad Android 5.0, che saranno concretamente privati ​​di WhatsApp a partire dal 24 ottobre.

Lato Apple, WhatsApp supporta Attualmente tutte le versioni iOS fino a iOS 12, pubblicata a fine 2018. Ma la compatibilità dei dispositivi del brand è molto maggiore (5-6 anni di aggiornamenti a seconda del modello), WhatsApp può funzionare su tutti gli iPhone compatibili con iOS 12 che hai a dopo Si torna all’iPhone 5 (2012) per trovare un dispositivo Apple incompatibile.

READ  La mancanza di sonno porta a disturbi della memoria. Ecco perché

Se WhatsApp decide di aggiornare la compatibilità della sua app per funzionare solo su iOS 13, tutti gli iPhone rilasciati a partire dall’iPhone 6s (2015) rimarranno compatibili. iPhone 5s (2013) e iPhone 6 (2014), invece, diventeranno incompatibili.

Infatti, gli stessi iPhone 6s, proprio come l’iPhone SE, citato anche negli articoli, sono poi diventati compatibili con iOS 14 e iOS 15 (2021). Poiché il supporto di WhatsApp risale ancora a iOS 12, gli utenti iPhone più vecchi hanno tempo di vederlo arrivare.

Articoli più importanti

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *