No Comment: in Italia, il pane della pace per aiutare i profughi ucraini

In Italia, un fornaio del nord del Paese ha sfornato pane giallo e blu per aiutare i profughi in fuga dall’Ucraina.

Il denaro raccolto dalla vendita di questo pane, la cui crosta reca la scritta “pace”, viene devoluto in beneficenza al Lions Club di Parabiago che aiuta i profughi ucraini.

Potete acquistare la pagnotta intera o solo poche fette: a 12 euro al chilo, questo pane colorato è la risposta di un semplice fornaio che ha avuto l’idea di incorporare zafferano e piselli blu per riprodurre i due colori della bandiera. Ucraino.

Matteo Cunsolo fa il pane da molti anni. Quando i media hanno mostrato rifugiati disperati che attraversano il confine ucraino, ha deciso di aiutare.

“C’era un giornalista in televisione che mostrava i rifugiati che attraversano il confine dall’Ucraina alla Polonia, e ha detto che la prima cosa che dai a queste persone è una bevanda calda e un pezzo di pane. Quando ho sentito la parola “pane” ho pensato: ” Sono un fornaio, cosa posso fare per aiutare?”_

Oltre a raccogliere fondi per beneficenza, il fornaio italiano con l’International Bakers Association, Il Club Richemont ha lanciato una raccolta di cibo secco che sarà consegnato al confine ucraino insieme ad altri generi di prima necessità.

Con Agenzie

READ  Cos'è questa storia di "guerra degli spaghetti" in Italia?

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.