Nettuno con i suoi anelli come non l’avete mai visto agli occhi di James Webb

Nettuno, l’ultimo pianeta del sistema solare, è stato rilevato nell’infrarosso da James Webb. Il telescopio spaziale più complesso mai lanciato ci offre una rara immagine degli anelli del gigante di ghiaccio. È interessante notare che Tritone appare più luminoso di Nettuno.

Dopo la splendida foto di Giove quest’estate, Marte Pochi giorni fa, ecco un terzo pianeta da sistema solaresistema solare preso di mira da telescopiotelescopio James Webb, Il più lontano di tutti: Nettuno.

a differenza diHubble, che osservò Nettuno nel visibilepunto di vista penetrante JWSTJWST Presto InfrarossiInfrarossi Qui rivela le caratteristiche dell’ottavo e ultimo pianeta del sistema solare (poiché l’esclusione di PlutonePlutoneNon siamo abituati a vederlo.

Questo è il suo primo episodio. Il Scienziati di astronomiaScienziati di astronomia Ancora una volta stupito dalla capacità del telescopio spaziale di distinguere le parti più sottili e deboli di un corpo celeste. Nel caso del gigante di ghiaccio, gli anelli sono stati visti l’ultima volta così bene con la sonda spaziale Voyager 2, quando la visitò nel 1989. Anelli di polvere molto sottili, come si può vedere da diverse lune, come Galatea e Despina. Se guardi da vicino, un altro anello, appena visibile, appare vicino al pianeta.

divertenti colori di Nettuno

In queste foto, il pianeta stesso sembra brillare come una palla da discoteca la sera, soprattutto in alto latitudinilatitudini e ai poli. Queste sono le aree attive che riflettono di più luceluce Il SoleSole dal restoatmosferaatmosfera rispetto a Nettuno, è più uniforme e più scuro per l’assorbimento di metano.

READ  SIGNALIS - Il gioco horror è ora disponibile su tutti i media

Un altro dettaglio a cui i ricercatori non sfuggiranno, la presenza di finali bordaturabordatura Bianco, molto sensibile, compreso uno accesoequatoreequatoreIndubbiamente, tradimento circolazione d’ariacircolazione d’ariaCome mostrato in NasaNasa. supposto da problemaproblema che scendono dalle alte latitudini più fresche verso l’equatore e che, riscaldandosi, brillano di più nell’infrarosso, lunghezze d’ondalunghezze d’onda Che James Webb e il suo Nircam catturato su di lui considerano sensibile.

Moon Triton brilla più luminoso di Nettuno nell’immagine di James Webb

A cosa salta occhiocchi Anche in questa foto la luna TritoneTritonein alto a sinistra di Nettunoaperto da pianeta gigantepianeta gigante si. Quindi sembra un stellastella chi abbaglia sensoresensore di James Webb. E non lo è affatto, ovviamente. Molto più piccolo del pianeta (2700 km di diametro), Tritone È un corpo celeste roccioso che da allora è stato di grande interesse per gli astronomi PanoramicaPanoramica Da Voyager 2. Con aspetto e caratteristiche fisicofisicoche ci ricorda Plutone, perché è ricoperto di ghiaccioazotoazoto (che fa riflettere circa il 70% della luce solare, motivo per cui Tritone brilla di più di Nettuno negli occhi di JWST), oltre che attraverso orbitanteorbitante A proposito di Nettuno, sospettano che provenga da Fascia di KuiperFascia di Kuiper (tra 30 e 50 unità astronomicheunità astronomiche).

In questa immagine sono mostrate altre lune più piccole di cui potresti non aver sentito parlare prima. Sette dei quattordici sono conosciuti: Tritone, poi, poi molto più vicino, negli anelli di Nettuno, ci sono Galatea, Naiade, Thalassa, Despina e, infine, Larissa.

READ  L'iPhone SE 4 avrà uno schermo da 6,1 pollici con una tacca

Tritone, il satellite di Nettuno, potrebbe ospitare un oceano

Una visione complementare cambia la nostra visione abituale di questo gigantesco pianeta ghiacciato, scoperto solo 176 anni fa.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.