nel dolore, i Blues vincono in Italia

Prima di incontrarli a Montpellier martedì prossimo, i giocatori di Vincent Collet hanno sbarazzato degli italiani questo venerdì, a Bologna, in una partita di preparazione.

E due per la Francia. A poche ore dall’annuncio di un nuovo pacchetto nelle loro fila, quello di Frank Ntilikina, i Blues hanno vinto questo venerdì a Bologna contro l’Italia (77-78 ap), in un match di preparazione all’EuroBasket 2022 (1-18 settembre). Vittoria nel dolore, certo, ma vittoria lo stesso. Il secondo in preparazione, dopo il cartellino contro una debole squadra olandese domenica scorsa a Rouen (89-65). Francesi e italiani si incontreranno martedì prossimo, questa volta a Montpellier. Per vedere se Simone Fontecchio (24 pt) sarà ancora così caldo. Immaginiamo che Evan Fournier (3 punti) sarà un po’ di più… Capocannoniere della Francia in questo incontro? Rudy Gobert, con 15 punti. Nota l’impatto di Vincent Poirier (14 pts, 13 rbs). 11 punti per il suo compagno di squadra al Real, Gerschon Yabusele.

È iniziato lentamente per i Blues, lontani dagli standard difensivi che di solito sono i loro. Gli azzurri hanno dominato nella lotta, l’aggressività, e hanno contato fino a 10 punti di esborso nel primo quarto. Niente ritmo in attacco, niente cioccolato per gli uomini di Vincent Collet, che però sono riusciti a rientrare negli spogliatoi in parità (36-36 MT). Ben pagata per una squadra francese che “sopravvive” alle 13 perdite di palla del primo periodo (contro 4) grazie alla sua bravura (57% ai tiri contro 31), ai suoi tiri (11/15) e ai suoi rimbalzi (20-16) . 9 punti per Okobo, capocannoniere tricolore in questa fase, 11 per Fontecchio, bollente.

READ  Euro: tre su tre per l'Italia

Al risveglio di Gallinari, Mannion appesantisce l’Italia

Gli Habs tornano nel complesso con migliori intenzioni alla ripartenza, privando i locali di velocità, punti in racchetta e affidandosi a una panchina potente, Poirier in vantaggio. Meglio e vantaggio nel punteggio a 10 minuti dal termine (50-54). Fontecchio continuò la sua festa prima di morire. L’Italia è stata ora superata da Poirier e dai Blues, che hanno aumentato il gap (53-60), prima… del risveglio del NBAer Danilo Gallinari (13 pt), che fino ad allora non avevamo visto molto (63-64). Fine della partita teso, serrato, agganciato, Fontecchio e “Gallo” che permettono all’Italia di pareggiare nell’ultimo minuto (69-69). Ultimo possesso Francia, con Fournier che non trova la colpa e “TLC” che manda una preghiera al circolo, invano. Estensione a Bologna (69-69 fine 4°QT)!

I primi cinque punti furono francesi (69-74) ma l’Italia, tra vizio e indirizzo, non fece regali (75-76, 77-78). Anche se Nico Mannion ha mancato all’ultimo minuto l’immancabile sotto cerchio, un canestro che avrebbe regalato il vantaggio alla sua squadra… Nonostante molti tiri caduti lungo il percorso in questo prolungamento, come altrove alla fine dei tempi regolamentari, la Francia ha tenuto duro ( punteggio finale 77-78). E questo dopo un fallimento di… Mannion, di nuovo lui.

Due partite a Montpellier prima di Bercy

Ci vediamo martedì a Montpellier per la “vendetta”. Sempre all’Hérault, i Blues affronteranno il Belgio due giorni dopo, prima di dirigersi a Parigi, dove il 24 agosto sfideranno la Repubblica Ceca nelle qualificazioni ai Mondiali 2023, poi la Bosnia Erzegovina in dislocamento (27/08). Le ultime partite prima di passare alla Germania per l’Euro.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.