Moto: il Campione del Mondo Fabio Quartararo teme per il 2022… “Yamaha sa di cosa abbiamo bisogno”

Il prodigio francese Fabio Quartararo è da tre settimane campione del mondo MotoGP. A soli 22 anni, probabilmente è andato da tempo in prima classe per le bici veloci e può godersi tranquillamente questa impresa. Tuttavia, il pilota di Nizza ha già voltato la testa verso la prossima stagione nel 2022 e questo sembra iniziare a impedirgli di dormire. Perché Niçois, che alla fine è stato incoronato con due Gran Premi, ha chiuso la stagione in modo clamoroso.

Il 7 novembre in Portogallo una caduta lo ha costretto al ritiro a 5 giri dalla fine. Questa domenica in Spagna, il suo record non avrebbe potuto essere più brillante. Fabio Quartaro è arrivato solo quinto in una gara vinta dal suo rivale più pericoloso, l’italiano Francesco Bagnaia. Improvvisamente Quartarro si è assicurato il titolo prima della fine della stagione perché nessuno sa cosa sarebbe potuto succedere dopo. E tutto questo non è dovuto a una mancanza di attenzione degradata da parte del campione del mondo.

felice zarko

Sembra essere più preoccupato per le capacità della sua moto Yamaha che per quelle della Ducati de Bagnaia. Non ha davvero nascosto questa preoccupazione quando pensa al 2022: “Tutti dicono che qui a Valencia non è un circuito Ducati, ma hanno fatto una tripletta in qualifica e una in gara. Hanno già preso una grande passo avanti”, si preoccupa Nissoa. E continua: “Ovviamente questo mi preoccupa per il prossimo anno. Ma è una cosa che voglio tenere a mente in questo momento. La Yamaha sa cosa ci serve per il prossimo anno. Non siamo completamente fiduciosi ma quest’anno siamo i campioni del mondo”.

READ  Riner, Cannone, Nipote... 6 motivi per svegliarsi la prossima notte

La Ducati, che sta facendo bene, sta facendo il lavoro dell’altro francese in pista anche se non è un pilota ufficiale del marchio italiano. Ma Johann Zarco, sesto a Valencia, guida una moto italiana e ha concluso bene la sua stagione. Ha intenzione di giocarsi la fortuna anche nel 2022: “Sono contento del livello raggiunto a fine stagione, in termini di velocità e tecnica, che ho perso da Silverstone. Adesso sono tornato. È davvero positivo concludere con una sensazione così bella e sapere che c’è così tanto potenziale per un uso futuro.”

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *