Monkeypox si sta diffondendo negli Stati Uniti

Il forte aumento del numero di casi di vaiolo delle scimmie ha costretto gli Stati Uniti a dichiarare un’emergenza sanitaria pubblica e ad accelerare gli sforzi di vaccinazione. Infatti, il 4 agosto, il Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti ha dichiarato il vaiolo delle scimmie un’emergenza di salute pubblica. Il ministro Xavier Becerra ha sottolineato che il governo federale è pronto a schierare un livello di risposta più elevato per affrontare questo virus.

In effetti, alcune città (come New York e San Francisco) così come la California e l’Illinois hanno già dichiarato lo stato di emergenza per il vaiolo delle scimmie, poiché il numero di infezioni in queste aree è aumentato. Attualmente ci sono più di 6.600 casi di “vaiolo delle scimmie” negli Stati Uniti, di cui circa il 25% a New York.

Secondo la CNN, la decisione di dichiarare il vaiolo delle scimmie un’emergenza di salute pubblica fornirà la base giuridica per avviare nuovi budget, supportare la raccolta di dati e consentire l’impiego di personale aggiuntivo. per controllare la malattia. Tuttavia, gli esperti di salute avvertono che il numero reale di infezioni da vaiolo delle scimmie potrebbe essere molto più alto, in parte perché i sintomi sono così difficili da rilevare.

Monkeypox si sta diffondendo negli Stati Uniti

READ  Ebola: un ceppo riemerso dopo cinque anni

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.