Masters: Gaston incontrerà il Milan e guarderà Rod Turin!

Aurélie SACCHELLI, Media365, pubblicato il venerdì 5 novembre 2021 alle 10:52

Casper Rudd si è qualificato per i quarti di finale del Rolex Paris Masters, guadagnandosi il suo primo biglietto per il Masters Tournament. Sul fronte giovanile, Hugo Gaston è stato l’ultimo a qualificarsi per il NextGen Masters di Milano.

Entrambi si sono qualificati per i quarti di finale del Rolex Paris Masters, e Casper Ruud e Hugo Gaston questo fine settimana non sarebbero lontani. Il norvegese, che compirà 23 anni a dicembre, giocherà già il suo primo torneo Masters, a Torino dal 14 al 21 novembre. Grazie alla facile vittoria su Marcos Giron giovedì sera a Bercy, si unisce a Novak Djokovic, Daniil Medvedev, Stefanos Tsitsipas, Alexander Zverev, Andrey Rublev e Matteo Berrettini nel Masters Tournament. Rudd sta entrando nella storia poiché sarà il primo giocatore norvegese a giocare in questo torneo, che riunisce i migliori otto giocatori della stagione. Un giusto premio per il nativo di Oslo, e distretto della stagione, che ha iniziato il 2021 con un numero 27 del mondo e poi ha vinto i tornei di Ginevra, Stadt, Gstaad, Kitzbühel e San Diego, mentre giocava gli ottavi di finale in Australia. Open, terzo turno al Roland Garros, primo a Wimbledon e secondo agli US Open. “È stato un anno fantastico e sarebbe una conclusione perfetta della stagione con questa qualificazione. Le settimane e i mesi sono stati estenuanti perché la gara era così vicina. Ma è divertente ed emozionante vedere come un fan del tennis”, ha detto Rudd, che pochi scommettevano all’inizio della stagione per qualificarsi al Masters. Quindi c’è un biglietto da prendere per il Torino, e Hubert Hurkacz avrà l’altra sorpresa della stagione (il 35esimo anno è iniziato) se venerdì batterà James Duckworth al Percy, o per la speranza italiana. Si accende a Stoccolma la prossima settimana (ci sarà anche Hürkac).

READ  Prienne vincitrice in La grande confusione (Sanremo)

Gaston finalmente qualificato

Quanto al Masters NextGen, che raccoglie a Milano i migliori under 22 della stagione, anche lo stadio è pieno. I due migliori giocatori fino ad oggi, Jannik Sinner e Felix Auger-Aliassime, hanno deciso di non partecipare, così come il giovane americano Jenson Brosby. Lo spagnolo Carlos Alcaraz (18, 35), gli americani Sebastian Korda (21, 39) e Brandon Nakashima (20, 65), l’italiano Lorenzo Mosetti (19, 67), l’argentino Juan Manuel Cerondolo (19, 85) e Sebastian Baez (20 anni) old), 111) e il danese Holger Ron (18, 118) si qualificano, ed è Hugo Gaston che si è ufficialmente unito a loro venerdì! Il francese (21,103, ma lunedì prossimo andrà al 64° posto al massimo) ha beneficiato di un piccolo rialzo dell’ATP. Secondo la norma, infatti, la scadenza per la qualificazione è stata fissata lunedì scorso, e quindi le sue gesta parigine non vanno prese in considerazione. Soprattutto, l’ottavo biglietto doveva essere assegnato a un giovane italiano dopo uno dei tornei di qualificazione. Ma l’ATP chiaramente non ha voluto privarsi di Tolosa, in fiamme da una settimana, tanto più che l’italiano è già garantito per giocare il torneo e il miglior italiano in 22 anni in classifica è Flavio Copoli, 221° al mondo. Sarà il secondo francese a prendere parte a questa competizione nata nel 2017, dopo Hugo Humbert, eliminato dai gironi nel 2019. Hugo Gaston, dunque, guarderà il Milan dal 9 al 13 novembre. E non dimentichiamo che c’è ancora un posto vacante nella squadra di Coppa Davis (25 novembre-5 dicembre) a seguito del ritiro di Ugo Humbert…

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *