L’Unione Europea ripristina la sua presenza umanitaria in Afghanistan – rts.ch

Mentre è in programma a Oslo un incontro con i talebani, venerdì l’Unione europea ha annunciato il ripristino della presenza fisica in Afghanistan per scopi umanitari. Ma ha ribadito di non riconoscere ufficialmente il sistema attuale.

Questo è il primo annuncio del genere da parte di una potenza occidentale da quando gli Stati membri dell’Unione Europea e diversi governi hanno evacuato il loro personale diplomatico dopo che i talebani sono entrati nella capitale afgana lo scorso agosto.

“L’UE ha iniziato a ristabilire una presenza internazionale minima del personale di EULEX per facilitare la consegna degli aiuti umanitari e monitorare la situazione umanitaria”, ha affermato Peter Stano, portavoce della Commissione europea per gli affari esteri.

Nessun riconoscimento del regime talebano

Un portavoce del ministero degli Esteri talebano ha affermato in precedenza su Twitter che i suoi funzionari hanno raggiunto un accordo con l’Unione europea, che “ha ufficialmente aperto la sua ambasciata con una presenza permanente a Kabul e ha praticamente iniziato le sue operazioni”.

Tuttavia, il portavoce dell’UE ha smentito questa affermazione, dicendo: “La nostra piccola presenza a Kabul non deve in alcun modo essere considerata un’ammissione. Le autorità de facto ne sono state chiaramente informate”.

Prima visita ufficiale prevista a Oslo

Il diplomatico norvegese ha annunciato venerdì che i talebani terranno colloqui con europei e americani la prossima settimana a Oslo, incentrati sulla situazione umanitaria critica in Afghanistan, nella loro prima visita ufficiale in Occidente dal ritorno al potere ad agosto.

Il ministero degli Esteri norvegese ha dichiarato che saranno rappresentati Stati Uniti, Francia, Regno Unito, Germania, Italia e Unione Europea. “Siamo profondamente preoccupati per la grave situazione umanitaria in Afghanistan, dove milioni di persone stanno affrontando una massiccia catastrofe umanitaria”, ha affermato il capo della diplomazia norvegese Anken Hoetveldt.

READ  L'attrice italiana Monica Vitti, musa d'Antonioni, est décédée

La delegazione talebana sarà guidata dal ministro degli Esteri afghano Amir Khan Mottaki. “Questa (visita) aprirà la strada a discussioni, incontri e accordi con i paesi dell’Unione europea”, ha detto all’Afp il portavoce del governo afgano Zabihullah Mujahid.

aes con le agenzie

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.