L’UE esorta l’Italia a rispettare il suo calendario e ad accettare finanziamenti aggiuntivi

La commissione ha affermato che l’Italia ha raggiunto una serie di 45 parametri e obiettivi in ​​aree di riforma come l’occupazione pubblica, gli appalti pubblici, l’amministrazione fiscale, l’istruzione e la sanità, per poter beneficiare di un’altra parte di un programma da 192 miliardi di euro.

“Congratulazioni, Italia, e continua così! La Commissione è con te sulla tua strada verso la ripresa”, ha affermato in una nota la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

Una coalizione di destra guidata da Giorgia Meloni ha vinto domenica le elezioni nazionali italiane, facendo temere a Bruxelles che i rapporti con il nuovo governo saranno più difficili che sotto il presidente del Consiglio Mario Draghi.

Il commissario all’Economia Paolo Gentiloni ha affermato che il finanziamento ha fornito un’opportunità unica per trasformare l’economia italiana.

“Esorto il governo italiano entrante a garantire che questa opportunità venga colta”, ha detto in una nota Gentiloni, l’ex primo ministro italiano.

Meloni ha affermato prima delle elezioni che dovrebbe essere possibile modificare il programma per riflettere l’impatto della crisi energetica.

L’ultimo finanziamento, che è ancora soggetto alla firma definitiva dell’UE, sarà investito in settori come le telecomunicazioni 5G, il turismo e il sistema giudiziario.

L’Italia ha già ricevuto circa 46 miliardi di euro di finanziamenti, erogati sotto forma di sovvenzioni e prestiti. (1 dollaro = 1,0382 euro)

READ  Il Ministero degli Affari Esteri italiano elogia il ruolo cruciale del Marocco nella stabilizzazione del Mediterraneo

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.