L’Italia utilizzerà le proprietà sequestrate dalla mafia per ospitare i profughi ucraini

Le autorità italiane stanno elencando le proprietà sequestrate alla mafia per ospitare i profughi ucraini in arrivo, ha affermato lunedì il ministro dell’Interno.

• Leggi anche: Calcio: i giocatori stranieri in Russia e Ucraina potranno impegnarsi altrove

• Leggi anche: [EN DIRECT] 12° giorno di guerra in Ucraina: ecco tutti gli sviluppi

Luciana Lamorgese in una nota ha detto che l’agenzia che gestisce i beni sequestrati alla mafia ha iniziato a studiare immobili “che possono essere utilizzati a breve termine, anche temporaneamente, per ospitare profughi dall’Ucraina”.

Secondo il ministero dell’Interno, circa 17.286 ucraini, per lo più donne e bambini, sono arrivati ​​in Italia da quando l’esercito russo ha iniziato la sua offensiva in Ucraina il 24 febbraio.

Sebbene la maggior parte di questi rifugiati abbia trovato rifugio presso parenti e amici, nel Paese sono state segnalate iniziative private e pubbliche per organizzare l’alloggio di molti altri.

“E’ l’inizio. Arriveranno centinaia di migliaia di profughi e dobbiamo essere all’altezza”, ha detto lunedì il leader del Pd (sinistra), Enrico Letta.

“Dobbiamo anche prepararci ad accogliere i russi in fuga dalla Russia, questo Paese che si sta trasformando sempre più in una prigione”, ha aggiunto.

READ  Chicago e New Jersey Capitali della pizza del mondo? Gli italiani sono indignati

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.