L’Italia dietro la Gran Bretagna

Great Place To Work, leader nell’analisi del contesto aziendale, ha assegnato una valutazione di 150 I migliori datori di lavoro in EuropaCioè, aziende situate nella terraferma dove i dipendenti amano lavorare.

L’analisi è stata condotta su un campione di 800.000 lavoratori che rappresentano più di 1 milione di dipendenti in 3.000 aziende in 21 paesi europei. questo è classificazione Le informazioni pubblicate da Great Place To Work sono suddivise in 4 categorie: multinazionali, grandi aziendeE il Aziende di medie dimensioni E il piccoli progetti. Questa è una buona notizia per il nostro Paese, secondo solo al Regno Unito per numero di aziende che figurano in classifica (7%).

Parametri della classifica europea

Benessere, rispetto, correttezza e credibilità: questi i criteri presi in considerazione nell’indagine e sui quali sono stati interrogati i partecipanti europei. Un terzo delle imprese europee incluse nella classifica (31%) è attivo nel campo dell’informatica (IT), seguito dai servizi professionali (15%) e dai servizi finanziari e assicurativi (11%). Oggi merito, imparzialità, equa remunerazione e possibilità di partecipazione agli utili delle organizzazioni sono gli elementi che distinguono queste aziende dalle altre. »afferma Alessandro Zulu, CEO di Great Place to Work Italia.

Aziende italiane davanti a Germania e Spagna: e c’è chi gareggia con i colossi americani

Quindi concentriamoci sul Bel PaeseI risultati evidenziati da Great Place To Work sono incoraggianti. L’Italia è il secondo Paese europeo – con la Francia – per numero di aziende premiate (7%), dietro al Regno Unito (9%). Ma davanti a Germania e Spagna (5%) Illimity comprende un gruppo bancario high-tech, 13° posto su 50 Le migliori grandi aziende europee. Anche in classe c’è un tocco di Italia Le 50 migliori aziende di medie dimensioni Grazie a “Bending Spoons” (informatica, software, 6° posto), “Sidea Group Srl” (IT, consulenza informatica, 15° posto) e “Webranking” (media, servizi Internet online, 42° posto).

READ  Trudeau dice: Al momento non ci sono espulsioni di diplomatici russi

Fluentify e Nebulab Srl sono le uniche due aziende italiane appaiono nella categoria Le 25 migliori piccole imprese. Infine, una menzione speciale va a “Chiesi Group” – società attiva nel campo delle biotecnologie e della farmaceutica – unica azienda italiana a occupare il 12° posto della classifica multinazionale. Un obiettivo inaspettato per un’azienda che lotta da sola contro i grandi colossi americani.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.