L’inchiostro del tuo tatuaggio è cancerogeno?

Uno studio statunitense ha rivelato che meno della metà degli inchiostri per tatuaggi più comuni contiene sostanze chimiche potenzialmente cancerogene.

• Leggi anche: La metà degli inchiostri per tatuaggi contiene agenti cancerogeni

I ricercatori della State University di New York hanno analizzato 56 inchiostri ampiamente utilizzati e hanno scoperto che 23 di essi contengono composti azoici che possono trasformarsi e diventare cancerogeni se esposti alla luce ultravioletta o ai batteri.

Poiché questi inchiostri si trovano anche in Canada, c’è motivo di porre domande, afferma il chimico e professore dell’Università Laval Normand Foyer.

“Non c’è nulla in Canada che richieda ai produttori di inchiostri di indicare la composizione chimica del loro inchiostro”, ha spiegato a TVA Nouvelles.

Quest’ultimo ritiene quindi impossibile per il consumatore o per il tatuatore conoscere la composizione dell’inchiostro.

Inoltre, la stragrande maggioranza degli inchiostri utilizza gli stessi pigmenti utilizzati nelle vernici o nei tessuti.

sito web Attualmente in costruzione per aiutare tatuatori e artisti a conoscere i prodotti nei loro inchiostri.

Per vedere la spiegazione completa, guarda il video qui sopra.

READ  Nello spazio, il jet di fantascienza durerà a lungo

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.