Les Arcs Film Festival: tutto sul programma speciale per i giovani spettatori – Actus Ciné

Les Arcs Film Festival si svolgerà dal 10 al 17 dicembre 2022 nella località intitolata alla Savoia. E anche quest’anno l’evento fa scoprire ai più piccoli una collezione appositamente disegnata. Ingrandisci questi piccoli pezzi da scoprire a partire dai 3 anni.

I bambini sono i benvenuti in questa 14a edizione

Come ogni anno dal 2009, Festival del cinema di Les Arcs Ho pianificato un ricco programma. Spettacoli eccezionali, conferenze con ospiti d’onore e cerimonie di premiazione saranno ovviamente all’interno del programma, ma non è tutto.

Per scoprire il cinema in tenera età, il festival propone anche proiezioni scolastiche adatte ad ogni livello, in collaborazione con l’Ispettorato Accademico Sabaudo. Masterclass in “Musica e Cinema” (in collaborazione con SACEM e 22D Musica), workshop, incontri con professionisti, la creazione di una giuria giovane in Savoia o ancora una residenza “Sci e Cinema”: siano essi studenti della scuola materna o superiore school, these will be Moments è un’opportunità per introdurre bambini e ragazzi al divertimento cinematografico.

Le sessioni, guidate dai presentatori, creeranno un momento di scambio tra i giovani spettatori e la troupe cinematografica. Fasi della realizzazione di un lungometraggio, questioni legate al cinema, alla recitazione o alla scrittura… Sarebbe bello porre tutte le domande!

Una scelta definitiva per bambini (e adulti!)

In totale, più di 6.000 bambini partecipano ogni anno all’evento. Il festival ha preparato per loro una selezione che conquisterà gli studenti dai 3 ai 18 anni. Panoramica di questo bellissimo programma.

Pompon Bear – dai 3 anni

Un nuovo giorno sorge nella foresta e Pompon si chiede… Cosa sarà in grado di fare oggi? Scrivi una poesia, crea una costellazione, trova un fratellino o segui le orme del misterioso Zarbidule…? Con il naso al vento e la testa piena di idee, Pompon è pronto a vivere avventure piene di gioia e poesia con tutti i suoi amici.

READ  Dopo la vittoria della Nazionale sull'Euro, il quartiere Petite-Italie, a Montreal, agli Angels

Adattato dagli album di Benjamin Chaude all’Hélium, questo meraviglioso cortometraggio di 35 minuti permette ai più piccoli di scoprire le tante possibilità della vita quotidiana, così non si annoiano mai e imparano sempre divertendosi.

Titina – dai 7 anni

Umberto Nobile vive sereno a Roma con la sua amata cagnolina Titina, fino al giorno in cui il famoso esploratore Roald Amundsen gli chiede di progettare il dirigibile che gli permetterà di conquistare il Polo Nord.

Diretto dalla norvegese Kajsa Nys, Titina racconta la storia vera di una spedizione straordinaria attraverso gli occhi candidi di un giovane Fox Terrier. Design originali ed eleganti trasformano questa storia emozionante in una deliziosa.

Tempesta – dai 9 anni

Nata nell’allevamento di cavalli dei suoi genitori, Zoe è cresciuta circondata da cavalli con un solo sogno: diventare fantino. Storm, la puledra che alleva, diventerà il suo alter ego. Ma una sera tempestosa, la tempesta è stata presa dal panico, ha messo fuori combattimento Zoe e ha infranto il suo sogno. Tuttavia, resisterà e tenterà l’impossibile per riconnettersi con il suo destino.

Presentato in anteprima al Les Arcs Festival, Tempête è la commovente storia di una giovane ragazza che insegue i suoi sogni. Lungi dall’essere spensierato, il film rivela un mondo dietro le quinte dell’equitazione e della disabilità. Gli adulti saranno felici di trovare un cast a 5 stelle: Beau Marmay, Melanie Laurent e persino Carole Bouquet.

È vietato ai cani e agli italiani – dai 10 anni

Inizio XX secolo, Nord Italia. Mentre la vita in questa regione diventa più difficile, gli Ogito sognano di ricominciare da capo all’estero. Poi Luigi valica le Alpi e inizia una nuova vita in Francia, cambiando per sempre il destino della sua amata famiglia. Suo nipote rivive qui la loro storia.

READ  Ricetta fatta in casa dalla madre di Anushka Sharma

Proibito per cani e italiani è un film commemorativo in cui Alain Augetto rivive la storia dei suoi antenati due generazioni dopo. Una grande storia sulla forza, la volontà e le squadre della famiglia, ma anche una buona opportunità per i più piccoli di scoprire l’animazione in stop-motion.

Alza l’asticella – dai 12 anni

La squadra di basket femminile mira a ribaltare le norme sociali. Con un allenatore esigente i cui metodi sono controversi, la squadra riesce a salire ad un livello molto alto, e le ragazze acquistano disinvoltura e grinta: sono pronte a cambiare il mondo. Ma il mondo è pronto?

Un’introduzione ideale al formato documentario, Raising the Bar è una buona opportunità per sfidare i cliché e aprire discussioni con gli adolescenti.

ragazza della banda – da 13 anni

Léonie, una giovane donna di Berlino, ha milioni di follower ed è inondata di regali aziendali: è un’influencer. Quando i suoi genitori si rendono conto del suo enorme potenziale economico, ne assumono rapidamente la gestione. Ma la vita di Léonie, dettata dai marchi e dalla pressione, ha un lato oscuro che l’adrenalina, la fama e le scarpe da ginnastica gratuite non riescono a compensare.

Immerso nella spensierata quotidianità di una persona influente, Girl Gang è un ottimo modo per aprire una discussione con giovani spettatori interessati.

Gli Ordinari – dall’età di 14 anni

Nel mondo di Paula, le persone sono divise tra personaggi principali e secondari. Per poter seguire i suoi sogni, ha frequentato la scuola destinata ai protagonisti. Ma di fronte alle difficoltà della sua vita scolastica quotidiana, si interroga sul suo posto nella storia.

READ  Julian Schnabel, gigante americano dell'arte su Museum TV

The Ordinaries è un innovativo film per la prima volta che esplora la disuguaglianza sociale attraverso l’obiettivo del cinema. È stato selezionato per il Festival Les Arcs dal Club dei Giovani Ambasciatori del Cinema Europeo, che lo ha investito di cinefili in erba.

Con una tale selezione per tutte le età, anche gli adulti dovrebbero trovare una scarpa adatta a loro!

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.