La prima visita di Biden al Pentagono, tra le polemiche sull’estremismo militare

(Washington) Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden farà la sua prima visita al Pentagono mercoledì in mezzo a dibattiti accesi sull’estremismo all’interno delle forze armate dopo che diversi in borghese e veterani hanno partecipato all’attacco a Capitol Hill.


France Media

Joe Biden è il primo presidente in 40 anni a servire suo figlio (Beau Biden, morto di cancro nel 2015) sotto la bandiera. “Ha un legame personale con l’esercito, il suo ruolo e il suo significato”, ha detto la portavoce Jane Psaki.

Nel primo pomeriggio, dovrebbe essere ricevuto dal nuovo Segretario alla Difesa Lloyd Austin, il primo afroamericano a guidare il Pentagono.

La nomina di questo generale in pensione, che aveva combattuto privatamente in Iraq e Afghanistan davanti al comando centrale dell’esercito americano (Centcom), è stata approvata alla fine di gennaio dal Senato a schiacciante maggioranza.

“Questa visita è particolarmente importante durante il” Black History Month “(un mese dedicato alla celebrazione della storia degli afroamericani negli Stati Uniti), ha sottolineato un portavoce dell’Autorità esecutiva americana. All’esercito afroamericano”.

Joe Biden, che dovrebbe parlare alle 14:50, dovrebbe parlare della questione dell’estremismo e del razzismo in particolare nell’esercito americano.

Poco prima di assumere l’incarico, il signor Austin ha dichiarato: “Le attività a cui abbiamo assistito di recente nelle nostre file, in termini di potenziale comportamento razzista o estremista, sono a mio parere del tutto inaccettabili”.

“La missione del Dipartimento della Difesa è proteggere l’America dai nostri nemici, ma non possiamo attuarla se alcuni di questi nemici si nascondono nelle nostre file”, ha aggiunto.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *