‘La morte è certa’: 9 mesi dopo Storm Alex, la strada di accesso a Castrino non è stata ripristinata

Da Tempesta Alex, gli abitanti di Castrino e gli attori economici hanno combattuto per conquistare il loro piccolo villaggio. Sono passati nove mesi da quando l’ingresso principale, RD91 Road, è stato distrutto.

I servizi di reparto sono attivi ‘marcia forzata’ Per riabilitarlo, secondo il capo della ricostruzione a Roya, Guillaume Chauvin. Ma dobbiamo ancora aspettare fino al prossimo giugno per fare trading lì, si spera.

Allora come si organizzano i castriniani per raggiungere le loro case o le loro attività?

Apertura parziale della pista

Fino a sabato scorso prendevano sentieri… vietati. È il caso del Sentiero Speggi, inizialmente aperto agli avventori, e poi chiuso al traffico per decisione della contea. Chiaramente non ha soddisfatto gli interessati, soprattutto con l’avvicinarsi della stagione turistica.

Si trova un altro accesso: il cosiddetto sentiero dei cinquanta legamenti che collega il Col de Tende a Castrino e Limone Piemonte, dall’altra parte del confine italiano.

L’incontro del venerdì si è svolto tra la provincia di Cuneo in Italia e la provincia delle Alpi Marittime, alla presenza dei sindaci di Limone-Piemonte, Tende e La Berge in particolare.

Si è deciso di aprire parzialmente il percorso “Per tutta la stagione estiva e finché le condizioni meteorologiche lo permetteranno”, si riferisce al comunicato stampa.

Molte limitazioni al traffico

Si è convenuto che la strada sarebbe stata aperta solo ai residenti dei suddetti comuni e ai lavoratori frontalieri. Gli verrà dato un pass.

Gli escursionisti e i turisti che hanno prenotato almeno una notte in hotel e rifugi del territorio di Castrino possono effettuarla esclusivamente dalle ore 6:00 alle ore 20:00, “In caso di strada alta, stretta, tortuosa, senza segnaletica o protezione”.

Traffico limitato: sono vietati camper, autobus e veicoli di lunghezza superiore a 6 metri e superiore a 3,5 tonnellate.

READ  208 migranti salvati al largo della costa tunisina

Viene preparata anche un’alternativa: una passata di quindici minuti, ogni ora anche da un limone e ogni singola ora di un tende. Oppure un volo ogni due ore da una destinazione o dall’altra.

“Verranno attuati severi controlli per prevenire qualsiasi violazione”, avverte la provincia delle Alpi Marittime.

Senza clienti giornalieri, la morte è garantita.

Una soluzione che non si addice a Karen Rigo, residente e dipendente di un albergo di Castrino. “Non capiamoBussato, scettico e arrabbiato. Ci sono solo piccoli hotel, perché il Chamois d’Or è chiuso. In totale, questo rappresenta una ventina di clienti al giorno. Come vuoi guadagnarti da vivere? “

E per aggiungere: “Questo ci porta tutti i clienti di tutti i giorni che vengono a pranzo alla curva di un giro in moto o a un picnic, persone che prenotano un SUV nella Vallée des Merveilles, stranieri, famiglie che fanno escursioni. Arrampicarsi sugli alberi o andare a cavallo… Senza di loro la morte è garantito».

Un duro colpo per Karen che ha accolto 135 volontari nelle ultime due settimane per aiutare a riparare i danni causati dalla tempesta Alex. I turisti sono accolti in buone condizioni. Una nuova delusione.

“Abbiamo fatto il nostro lavoro per nove mesi, nove mesi per cercare di salvare il piccolo villaggio e le nostre attività. Non ce la facciamo più! Viviamo qui, lavoriamo qui, abbiamo tutti i crediti sulle spalle. Chi. A l’ultima riunione, la Trial Chamber ci chiedeva di aspettare. Ma se devono farlo, che senso ha?”

Per la domanda: “Perché almeno non hai aperto questo sentiero a tutta la gente di Roya? Perché hai chiuso il sentiero Speggi dopo aver fatto tanto lavoro per accedervi?”

Totale mancanza di comprensione. Sente che il coltello le è conficcato nella schiena e non vuole fermarsi lì. E gli attori economici si incontrano martedì sera per organizzare un’azione a sorpresa. Non moriremo con la bocca aperta senza dire nulla.Karen promette.

READ  Franc fort - Un domaine transfrontalier, deux monnaies: skier à saute-frontières

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.