La guerra in Ucraina: un serial killer russo freddo vuole combattere … dopo l’inverno

La guerra in Ucraina: un serial killer russo freddo vuole combattere … dopo l’inverno

Un serial killer russo che sta scontando l’ergastolo dal 2015 spera di combattere in Ucraina al fianco della Divisione Wagner, ma solo dopo l’inverno per evitare di prendere il raffreddore.

Mikhail Popkov ha appreso della campagna di reclutamento del gruppo missionario Wagner negli istituti penitenziari russi dalla sua cella, dove aveva rilasciato un’intervista a un canale televisivo di stato russo.

In questa intervista, l’uomo ha confidato che combattere in Ucraina sarebbe stato il suo sogno e che le sue doti di ex poliziotto gli sarebbero tornate utili, ma preferibilmente dopo i mesi più freddi.

“In fondo, questo non è un videogioco o un libro fantasy sui supereroi. Se affrontiamo la realtà, per dirla con onestà e obiettività, se posso aspettare fino a gennaio e febbraio – che per me sono più freddi – e poi litighiamo, io accetterà senza esitazione”, ha detto.

Posso offrire le mie conoscenze militari, penso che ci sia una richiesta. Anche se oggi le apparecchiature sono più moderne – con le radio elettroniche ad esempio -; Anche se ho passato gli ultimi dieci anni in prigione, non credo sia difficile imparare di nuovo”.

Per ora, la milizia e il suo leader Yevgeny Prigozhin non hanno risposto alla richiesta di Mikhail Popkov, secondo la stazione radiotelevisiva belga RTBF.

L’uomo soprannominato il “maniaco di Angarsk” ha ucciso 79 donne e un poliziotto. È stato arrestato nel 2012 e condannato una prima volta nel 2015 all’ergastolo, poi una seconda volta nel 2018 con la stessa pena.

Avrebbe confessato i suoi crimini nel 2020.

Nel giugno 2021 il tribunale cittadino lo ha condannato a 9 anni e 8 mesi di reclusione.

READ  Ha trovato più di 5.000 monete d'oro e sarebbe stato in grado di tenere solo 19 monete

Ha compiuto la maggior parte dei suoi crimini nella città di Angarsk in Siberia e ha ucciso le sue vittime con asce o martelli, da qui il suo soprannome.

Si dice che solo due donne siano sopravvissute al suo attacco.

– Con informazioni di Agence France-Presse

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *