La guerra in Ucraina: “la fine verrà da dentro”

Un ex ambasciatore in Russia e Polonia ritiene che la partenza di uno stretto consigliere di Putin in Turchia possa essere un segno che le sanzioni economiche contro la Russia stanno funzionando.

• Leggi anche: Cambiare strategia della Russia: “Ad un certo punto ti devi adattare”

• Leggi anche: Uccidere Putin per fermare la guerra? L’Ambasciata Russa a Roma segue quotidianamente

• Leggi anche: diretto | 30 giorni di bombardamenti e combattimenti

“Quando le persone vicine al potere se ne vanno in questo modo, significa che tutto non sta andando bene intorno a Putin”, pensa Ann Leahy.

Secondo lei, è chiaro che tutti i consiglieri, o anche i cittadini russi, non approvano le azioni del presidente. Tuttavia, non è chiaro se ciò avrà un effetto sulla guerra e se l’influenza del sovrano stia effettivamente calando.

“La fine, d’altra parte, verrà dall’interno e verrà da una pressione molto intensa”, prevede.

Dice che le sanzioni sull’oro annunciate da Joe Biden al vertice della NATO questa settimana sono un buon esempio delle conseguenze che influenzeranno davvero i russi e potrebbero portare a una potenziale rivoluzione.

*Guarda l’intervista completa nel video qui sopra*

READ  Mike Pompeo è stato sospeso per violazioni morali mentre era Segretario di Stato

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.