La britannica Elizabeth Degnan ha vinto da sola alla prima edizione della Paris-Roubaix femminile – Liberation

L’olandese Marian Voss e l’italiana Elisa Longo Borghini hanno completato questo storico podio. La francese Audrey Cordon Ragot ha conquistato l’ottavo posto.

Una vittoria per la storia. La britannica Elizabeth Degnan (Trek-Segafredo) ha vinto sabato la prima edizione femminile della Parigi-Roubaix. “Sono così orgoglioso che siamo qui e che il ciclismo femminile sia al centro della scena! Sono orgoglioso di far parte della storia e orgoglioso di far parte della squadra che ha fatto la storiaIl campione si è dichiarato dopo aver superato gli ultimi metri della pista di Rubiks.

A 32 anni, “Lizzie” Dienan ha vinto da sola dopo aver corso per 82 chilometri dal traguardo, battendo finalmente l’olandese Marianne Voss e l’italiana Elisa Longo Borghini di oltre un minuto. La francese Audrey Cordon Ragot ha conquistato l’ottavo posto.

Voss (34) aveva due gambe per vincere senza dubbio, ma il tre volte campione del mondo e sette volte campione del mondo di ciclocross ha tardato a contrattaccare (20 km dal traguardo), deliziando Deignan che ha quindi vinto da solo. Quest’ultimo, campione del mondo 2015, ha ottenuto notevoli successi all’età di 32 anni, avendo già vinto la Liegi-Bastogne-Liegi e il Giro delle Fiandre.

Per la prima volta nella storia, la leggendaria gara è stata abbinata alle donne. 129 erano sulla linea di partenza per una distanza di 116 km, con 17 settori asfaltati in programma. “Eravamo al livello di questa prima donna alla Parigi-Roubaix”La collega di Deignan, la francese Audrey Cordon Ragot, ha stimato: “È enorme! La fatica si mescola all’emozione. E questo stadio affollato ci incoraggia. Che cos’è la felicità! Che altro?”

READ  Vela - Muore Jamain Carlotti, Campione del Mondo Junior di Surf 2018

I ciottoli e la pioggia caduti in pista sabato hanno causato una caduta impressionante, così come il gruppo maschile, che partirà domenica. Le condizioni avrebbero dovuto essere peggiori per questa 118a edizione della gara maschile. Sono previste piogge, oltre a raffiche di oltre 70 km/h.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *