La Borsa di Parigi ha chiuso la settimana con una nota positiva

Inserito venerdì 08 aprile 2022 – 18:30

La Borsa di Parigi ha chiuso venerdì in rialzo dell’1,34%, nonostante la determinazione delle banche centrali di inasprire la politica monetaria di fronte all’inflazione, rimbalzando dopo tre sessioni di ribassi senza essere in grado di salvare la sua settimana.

L’indice CAC 40 è salito di 86,54 punti a 6.548,22 punti, dopo essere sceso dello 0,57% giovedì. Ma durante la settimana, ha registrato una perdita del 2,04%, leggermente superiore ai suoi vicini europei a causa delle preoccupazioni sull’esito delle elezioni presidenziali francesi.

I verbali dell’ultima riunione monetaria della banca centrale statunitense hanno chiarito la sua ferma intenzione di combattere l’inflazione accelerando i rialzi dei tassi di interesse e iniziando a ridurre il proprio bilancio già a maggio.

“La banca centrale statunitense sembra disposta a rischiare una crescita più bassa per ridurre le aspettative di inflazione”, ha affermato Frederic Rollin, consulente per la strategia di investimento di Pictet AM.

Anche in Europa si sentono voci a favore di una politica più restrittiva all’interno della Banca centrale europea, che giovedì terrà il suo prossimo incontro di politica monetaria.

Frédéric Rollin ritiene che “la Banca centrale europea si adeguerà alla politica monetaria statunitense”, con “uno o due rialzi dei tassi di interesse nel 2022, ma non c’è urgenza perché gli indicatori mostrano che il rischio di stabilizzare l’inflazione è moderato”.

Gli investitori seguono anche le elezioni presidenziali, che si terranno domenica al primo turno. Per due volte questa settimana, il rating di Parigi è stato influenzato dalle preoccupazioni per la riduzione del divario tra Emmanuel Macron e Marine Le Pen nelle intenzioni di voto.

READ  Algeria-Camerun al tavolo della FIFA: "Non è finita!"

Le conseguenze per i mercati: il CAC 40 ha perso terreno un po’ più delle borse di Francoforte o Milano, e il differenziale tra il tasso di interesse francese e il tasso di prestito tedesco si è leggermente ampliato, altro segnale che è stato controllato per apprezzare il nervosismo degli investitori, e si è leggermente ampliato martedì prima di stabilirsi.

Venerdì, il tasso di interesse sul prestito decennale francese è salito di tre punti base all’1,257%.

Sul fronte del valore, Crédit Agricole (-0,02% a 9,89 euro) ha annunciato giovedì di aver acquisito il 9,18% del capitale della banca italiana Banco BPM, la terza banca italiana, con quasi 380 transazioni. milioni di euro.

La banca è stata l’unico titolo bancario in rosso, mentre Société Générale ha guadagnato l’1,82% a 21,87 euro e BNP Paribas il 2,76% a 47,85 euro, sostenuta da tassi di interesse più elevati.

Da parte sua, Alstom ha superato il CAC 40 (+5,43% a € 20,77) nonostante il peggioramento della raccomandazione di Citigroup, secondo Bloomberg.

Euronext CAC 40

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.