Kiyoshi Kurosawa torna in azione nei panni di Alfred Hitchcock

Ti ricordi? limitato Hitchcock, con Ingrid Bergman e Cary Grant pronti a fare il doppiogiochista per abbattere un piccolo gruppo nazista rifugiatosi in Sudamerica? Troviamo un po’ dello stesso spirito in amanti divertenti, ambientato a Venezia nel 2020, sulla storia di un film di spionaggio completamente diverso, perché giapponese, ma fedele all’anima del maestro sia in termini di suspense che di fascino.

Questa volta, gli eventi si svolgono in Giappone nel 1941, alla vigilia della sua entrata in guerra a fianco della Germania e dell’Italia. Il paese sta vivendo una corsa e un’ostilità nazionale, poiché la bella coppia amante del modernismo formata da Yusaku e sua moglie Satoko vede uno sguardo cupo, e che non mancherà di assorbirli…

Dubbio e dubbio

Non descriveremo nel dettaglio le avventure che li aspettano, ma sono affascinanti e li condurranno in Manciuria, un banco di prova per l’esercito giapponese, per armi biologiche su prigionieri cinesi. In particolare, sono stati introdotti molti colpi di scena (sceneggiatura di Ryosuke Hamaguchi, regista guidando la mia macchinaÈ diretto da Kiyoshi Kurosawa, un esperto di paura.

È così che il sospetto e il sospetto iniziano di nascosto a interferire, anche nell’atto più banale. “Una semplice cena di famiglia, per esempio. Non riesco a trovare materiale più complesso e stimolante di questo”, spiega Kiyoshi Kurosawa, sottolineando l’intento del film. Mentre la telecamera cattura la vita quotidiana apparentemente ordinaria di Satoko e Yusaku, il pubblico trattiene il respiro in attesa di una metamorfosi. Questa potente forma di espressione cinematografica è ciò che chiamiamo suspense”.

suspense ed eleganza

Gli attori aggiungono alla suspense che ci vuole eleganza. Con particolare riferimento a Yu Aoi, l’attrice è stata scoperta in Francia nella miniserie Shukuzai Dalla stessa Kurosawa.

READ  "Sono più bello di Cristiano Ronaldo"

La fine della storia rimane argomento tabù e un po’ documentato In un paese che non ama tornare al passato, che ha spinto Hamaguchi e Kurosawa a prendersi delle libertà, ma quant’altro. Le possibili possibilità, che erano anche il sale di alcuni grandi film di Hitchcock, non si sono trattenute amanti divertenti È stato un grande successo nei cinema giapponesi.

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *