Jindal Films investe in BOPE

Jindal Films Europe annuncia un’ulteriore espansione della sua fabbrica a Brindisi, in Italia. Aumenterà la capacità di produzione di film in biopolietilene (BOPE) del sito di 50.000 tonnellate all’anno. Con una nuova capacità totale di 130.000 tonnellate, Brindisi diventerà il più grande impianto in Europa per la produzione di film BOPE e BOPP. [polypropylène biorienté] », afferma l’indiana Jindal Poly Films. L’operazione, il cui importo non è stato reso noto, sarà accompagnata dalla creazione di venti posti di lavoro. Verranno prodotti tutti i tipi di film BOPE specializzati, Comprese pellicole opache, richiudibili, laminate, metallizzate e all’ossido di alluminio (AlOx), specifica il produttore. “I nuovi sviluppi si concentreranno su soluzioni di imballaggio sostenibili e riciclabili e sosterranno fortemente l’economia circolare”., Aggiunge. Inoltre, al fine di migliorare l’impronta di carbonio dell’attività del sito, l’investimento includerà l’uso dell’energia solare e l’installazione di nuove apparecchiature di tripla generazione.

Jindal Films, una consociata della Jindal Poly Films indiana, produce film per imballaggi flessibili ed etichette. Con sede in Macedonia (New York), Stati Uniti e Lussemburgo, il produttore ha cinque stabilimenti in Europa (Belgio, Paesi Bassi, Germania e Italia), due stabilimenti negli Stati Uniti e uno in India.

READ  Un festival del cinema di montagna sotto i Monti Tatra!

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *