Ispirato dalle elezioni legislative in Italia, Nicolas Dupont-Aignan vuole formare un’alleanza dei diritti

L’ex candidato alla presidenza sovranista, Nicolas Dupont-Aignan propone un’unione di tutte le linee. In un incontro a Yerres a Essonne sabato, ha sostenuto un “ultima alleanza per la Franciadei diritti che associano il National Rally, Reconquest! e repubblicani. ” Jean Lassalle, Florian Philippot, Laurent Wauquiez, Marine Le Pen, Éric Ciotti, Marion Maréchal, Éric Zemmour, Michel Onfray, Rachida Dati, Nadine Morano, François-Xavier Bellamy, Jordan Bardella e tanti altri… (… ) Francamente, dritto in faccia, ci sono meno differenze tra tutti noi, che tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni! L’unica differenza è che lei ha vinto e noi abbiamo perso “, Ha lanciato l’ex candidato presidenziale davanti all’università di ritorno del suo partito Debout la France.

Leggi anche – L’Italia di Giorgia Meloni può destabilizzare l’Unione Europea?

Di fronte a un pubblico impegnato per la sua causa, Nicolas Dupont-Aignan ha pronunciato un discorso decisamente impegnato, assicurando che Debout La France era il “solo vero partito gollista” e martellando la sua opposizione al Presidente della Repubblica, che rappresenterebbe una potenza “che “paralizza la Francia proprio nel momento in cui il mondo è in tempesta”.

Il deputato Nicolas Dupont-Aignan aveva ottenuto il 2,06% dei voti al primo turno delle elezioni presidenziali, del 2022 al termine delle quali aveva chiamato a votare al secondo turno la candidata RN Marine Le Pen. Parecchi…

Maggiori informazioni su LeJDD

READ  Vota l'Italia, l'estrema destra alle porte del potere

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.