Invece, i giovani britannici si sciolsero di fronte alla morte della regina

*** Il nostro corrispondente speciale Richard Lateneris è a Londra per seguire dal vivo gli eventi che circondano la morte della regina.

Mentre molti britannici piangono Elisabetta II, girovagando per la proprietà reale e mostrando il loro amore per la defunta regina, la situazione è piuttosto diversa per i giovani adulti britannici.

• Leggi anche: In lutto per la loro regina, gli inglesi potranno meditare davanti alla sua bara

• Leggi anche: La regina Elisabetta II inizia il suo ultimo viaggio

• Leggi anche: La morte della regina: l’affascinante reazione del principe Louis

Per molti inglesi ventenni, la morte di Elisabetta II non turba la loro vita quotidiana. Continuano a vivere la loro vita, escono la sera e fanno festa nei bar.

Il nostro corrispondente Richard Latenders, che attualmente si trova nel Regno Unito, ha incontrato molti di questi giovani britannici per scoprire il loro stato mentale di fronte alla morte della regina.

La nostra generazione non è realmente coinvolta nella proprietà. Non sono rimasti molti reali. È un concetto molto strano per alcuni di noi, dice una giovane donna.

“La conosciamo da tutta la vita, quindi ovviamente è una grande perdita”, aggiunge, prima che la sua amica continuasse, “Tuttavia, non ho alcun contatto personale con lei”.

“Non sono triste. Non la conoscevo personalmente. Non sono in lutto. Capisco, tuttavia, che ha fatto molto per il nostro Paese”, afferma un altro giovane britannico.

“La proprietà non ha alcun interesse dalla morte di Diana”, dice la sua amica.

Per vedere le spiegazioni complete e tutte le testimonianze, guarda il video qui sopra.

READ  Il Canada non esclude l'invio di più soldati in Europa

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.