India: precipita elicottero con capo di stato maggiore a bordo, almeno 7 morti

Nuova Delhi | Un elicottero che trasportava il capo di stato maggiore dell’esercito indiano, il generale Bipin Rawat, una figura di spicco dell’esercito, si è schiantato mercoledì nello stato meridionale del Tamil Nadu, uccidendo almeno sette persone, secondo un ministro locale sul posto.

“L’elicottero Mi-17V5 (russo) dell’aeronautica indiana con a bordo il capo di stato maggiore della difesa, il generale Bipin Rawat, si è schiantato oggi vicino a Coonoor nel Tamil Nadu”, ha scritto l’aeronautica indiana su Twitter.

“Ha ordinato un’indagine per scoprire la causa dell’incidente”, continua la nota.

Il destino del mistero generale

Il generale Rawat e sua moglie erano sull’aereo con una dozzina di altre persone dirette al Defense Services Staff College, un istituto di formazione per la difesa, ha detto un alto ufficiale dell’esercito all’AFP.

Alle 10:25 GMT, il destino del generale era ancora sconosciuto.

Ramachandran, ministro delle foreste del Tamil Nadu, ha affermato che almeno sette corpi sono stati recuperati dal luogo dell’incidente, secondo quanto riportato dal Times of India.

“Alcuni dei feriti sono stati portati in ospedale”, ha detto all’AFP un funzionario dei vigili del fuoco a Coonoor.

I video trasmessi dai canali di notizie indiani hanno mostrato il relitto dell’aereo in fiamme sul luogo dell’incidente in un’area densamente boscosa vicino alla sua destinazione nella regione di Nilgiris.

Un altro funzionario dei vigili del fuoco ha detto all’AFP che l’aereo si è schiantato a circa 10 chilometri dalla strada più vicina, costringendo i soccorritori a raggiungere a piedi il luogo dell’incidente.

Il filmato della scena mostrava una folla che lottava per spegnere le fiamme con secchi d’acqua mentre un gruppo di soldati trasportava un passeggero su una barella improvvisata.

READ  Haiti condanna i commenti "razzisti" di Trump sugli immigrati

I media locali hanno riferito che l’elicottero è decollato dalla base aerea di Solor a Coimbatore mercoledì pomeriggio.

Un parente di Modi

Il generale Bipin Rawat, considerato vicino al primo ministro Narendra Modi, è il primo capo di stato maggiore dell’India, una posizione stabilita dal governo indiano nel 2019.

Il generale proveniva da una famiglia di militari che aveva servito diverse generazioni nelle forze armate indiane e si arruolò nell’esercito con il grado di sottotenente nel 1978.

Durante i suoi quattro decenni di servizio, ha comandato le forze armate del Kashmir amministrato dall’India e quelle di stanza lungo la sua linea di controllo dalla Cina.

Tra i suoi fatti d’armi, gli viene attribuito l’indebolimento della ribellione separatista sulla frontiera nord-orientale dell’India. Ha anche supervisionato un’operazione transfrontaliera con la vicina Birmania.

È stato comandante dell’esercito, 1,3 milioni di soldati, dal 2017 al 2019 prima di essere elevato al grado di capo di stato maggiore, secondo gli analisti, al fine di migliorare il coordinamento tra esercito, marina e aviazione.

L’elicottero russo Mi-17, entrato in servizio negli anni ’70 e utilizzato dagli eserciti di tutto il mondo, ha avuto numerosi incidenti nel corso degli anni.

Un elicottero Mi-17 dell’esercito azero si è schiantato durante un volo di addestramento il mese scorso. 14 persone sono morte nell’incidente.

Nel 2019, quattro soldati indonesiani sono stati uccisi e altri cinque sono rimasti feriti a Giava centrale in un altro incidente di addestramento con questo dispositivo.

You May Also Like

About the Author: Rico Alfonsi

"Appassionato pioniere della birra. Alcolico inguaribile. Geek del bacon. Drogato generale del web."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *