Indagine sul rapimento di Eitan, 6 anni, unico sopravvissuto alla tragedia

Domenica 12 settembre la giustizia italiana ha aperto un’inchiesta sul caso “sequestro” dopo la partenza per Israele del piccolo Eitan, unico sopravvissuto all’incidente in funivia che a maggio ha ucciso 14 persone a Stresa, nel nord del Paese. Italia.

Eitan Biran, sei anni, è stato portato in Israele sabato 11 settembre dal nonno materno su un aereo privato, durante una visita, che avrebbe poi dovuto riportarlo a casa della sorella. Il padre, Aya Piran-Nirko, è residente nella provincia di Pavia (Nord) e ne ha la tutela legale.

L’agenzia di stampa italiana ANSA ha riferito che la Procura della Repubblica di Pavia ha aperto un’inchiesta sul sequestro di persona.

Sono morti i genitori di Eitan, di sei anni, il fratellino e due dei suoi nonni Nella caduta della funivia avvenuta il 23 maggio a Stresa, Località balneare in Piemonte sulle rive del Lago Maggiore.

Eitan è rimasto gravemente ferito e ha trascorso diverse settimane all’ospedale di Torino. Dal suo rilascio, la sua famiglia, che risiede in Italia, e la sua famiglia residente in Israele hanno combattuto per la custodia.

Eitan è affidato alla zia dal Tribunale per i minorenni di Torino, mentre la famiglia della madre ha diritto di visita. La magistratura italiana ha anche disposto la restituzione del suo passaporto, che era in possesso della sua famiglia.

In un’intervista con Radio 103 israeliana andata in onda domenica, sua zia, Galli Peleg, ha raccontato il suo ritorno in Israele.

Non l’abbiamo rapito (…), e l’abbiamo portato a casa. Abbiamo dovuto farlo perché non avevamo informazioni sulla salute fisica e mentale di Eitan.Lei spiegò.

READ  Repubblica Democratica del Congo: Marie Tumba ha invitato Nesza a partecipare alla riunione dei ministri degli esteri del G20 in Italia

Lo abbiamo portato a casa, è quello che volevano i suoi genitori, sono dovuti tornare a casa e pagarli di nuovo a causa del coronavirus, ma quando sono stati qui qualche mese fa, abbiamo parlato con loro di tornare indietro‘, ha confermato.

I genitori di Eitan, Amit Piran, 30 anni, e Tal Peleg, 27, hanno vissuto per diversi anni in Italia, dove Amit era uno studente di medicina. Il loro figlio più giovane, Tom, è nato lì nel 2019.

Condannato il capo della comunità ebraica di Milano “Un atto che viola le leggi italiane e internazionali”.

“Speriamo che il caso si risolva il prima possibile in accordo con la decisione del tribunale per i minorenni”.Milo Hasbani ha aggiunto in un comunicato.

Tre persone sono state arrestate in Italia dopo essere state interrogate dopo l’incidente della funivia a Stresa, In Italia il proprietario della funivia ha due gestori. Lo schianto dell’aereo ha ucciso 14 persone.

Il sistema di frenata di emergenza è stato disattivato volontariamente, secondo Olympia Bossi, la procura di Verbania, al termine degli interrogatori: “È stata una scelta consapevole dettata da ragioni economiche. La funivia doveva rimanere ferma. “Da quando la funivia ha riaperto il 26 aprile, una delle due cabine è stata regolarmente chiusa a causa di una serie di anomalie che hanno fatto scattare il funzionamento del sistema di sicurezza, successivamente disattivato.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *