“In Italia definiamo il Giro come un eroe, l’uomo delle grandi notti”


eSostituendo Karim Benzema, il pacchetto infortuni, Olivier Giroud è finito per tornare in Francia. Dopo la sconfitta europea dei Blues, l’attaccante 35enne ha saltato le successive partite in nazionale e l’allenatore Didier Deschamps non è stato in grado di spiegare la sua scelta. La disputa con Kylian Mbappé prima della competizione, sulla loro relazione sul campo, è stata senza dubbio una causa ufficiosa. Da allora, sotto la selezione, Olivier Giroud è stato in grado di tornare in Italia, poiché ha saputo rapidamente trovare i suoi punti e diventare un titolare del Milan, con 11 gol in tutte le competizioni in questa stagione. Ed ecco che finalmente è stato convocato per affrontare Costa d’Avorio e Sud Africa, in due amichevoli.

Il giornalista di calcio italiano, Eurosport, afferma Guillaume Millard Pacini il punto Come si è rianimato in Lombardia l’ex attaccante del Montpellier? “E’ una storia d’amore a prima vista a tutti i livelli perché dal giorno in cui Giroud è arrivato al club tutti hanno avuto paura del giocatore e della sua personalità. I ​​tifosi, i capitani e lo spogliatoio sono rimasti stupiti da lui, e questo è una rarità a Milano”. Dopo il periodo d’oro di Arsenal e Chelsea, Giroud ha deciso di conquistare il campionato di Serie A dove vecchi attaccanti come lui sono ancora lontani dall’essere secondi coltelli, come il compagno di squadra Zlatan Ibrahimovic, che è ancora un impressionante 40- anni.

Leggi ancheThe Blues: Mbappe provoca polemiche saltando i partner di FFF

In una squadra ancora in attesa dei suoi tempi, lontana dagli anni d’oro dell’epoca di Silvio Berlusconi, Olivier Giroud ha l’aspetto perfetto di un giocatore esperto che sa mettere insieme un gruppo senza fare da solo la copertura. Guillaume Millard Pacini ricorda: “Ha vinto molti titoli in carriera. Ma vederlo ancora voler vincere in un club in fase di ricostruzione e in questo piccolo spogliatoio è impressionante. Ha avuto degli infortuni che lo hanno fermato, ma Ibrahimovic è riuscito a prendere perché rigioca al 100%, anche quando non segna, è prezioso”.

READ  Agenzia stampa degli Emirati - Expo Dubai ospiterà il primo Giro d'Italia fuori dall'Europa

Come spesso accade per Giroud, i suoi gol hanno un impatto enorme, soprattutto per la squadra che cerca lo scudetto (il titolo di campione d’Italia) e, in Lombardia, è stato definitivamente adottato. “I suoi successi sono molto importanti nella corsa al titolo, contro il Napoli e soprattutto con la doppietta dell’Inter nel derby. A quindici minuti dalla fine il punteggio era di 1-0 a favore dell’avversario e Giroud ha ribaltato tutto. Questa prestazione senza dubbio sarà contare nella gara finale. In Italia è conosciuto come il Campione, l’uomo delle grandi notti. Non è uno che farà impazzire i tifosi con le sue mosse tecniche, ma è un giocatore decisivo e campione del mondo, ed è quello che manca la squadra. La sua competenza ad altissimo livello è la capitale e lo sarà fino alla fine”.

Qatar elegantemente finito?

Resta da vedere quale ruolo giocherà ora nella selezione. Divenuto sostituto con il clamoroso ritorno di Karim Benzema, il nativo di Chambéry non ha alcuna intenzione di affrontare una crisi dell’ego durante il suo periodo con i Blues. “Il Team France è un regalo, è una ricompensa. Non è ammissibile declinare una scelta. Se il tecnico mi chiama, risponderò presente come ho sempre fatto, motivo per cui non ho mai detto che avrei fermato il Team France. È non è qualcosa che farò”, ha detto l’attaccante al microfono di Europa 1 questa settimana.

Dal canto suo, in conferenza stampa, Didier Deschamps non ha mancato alla sua reputazione di calciarlo al contatto per evocare il ritorno di Giroud. “La squadra francese si è comportata bene con e senza di lui. È un giocatore che è rimasto selezionabile, ed è uno dei 23 giocatori per queste partite. Non chiedetemi del futuro. Non darei più attenzioni a Oliver. Un modo per mantenere la suspense qualche mese prima della scadenza del Qatar, con l’avvicinarsi della Coppa del Mondo. Jiro la fenice sta riscoprendo se stessa? Ancora una volta la Terra presenterà la sua verità.

READ  Tuchel frustrato dalla massa ridotta e dall'atteggiamento attendista degli italiani


You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.