Il successo del progetto di film d’animazione italiano Becco di rame

– Questo racconto toscano prodotto da Jacopo Saraceni e diretto da Adriano Candiago è uno dei dieci progetti di maggior successo dei 55 presentati a Cartoon Movie

Questo articolo è disponibile in francese.

È il progetto che ha suscitato il maggior interesse tra le rassegne non francesi che hanno attirato l’attenzione di Bordeaux film animato (Leggi le nostre notizie), un evento a cui è tornato dopo aver lanciato il concetto di film qui, l’anno scorso, alla vigilia della pandemia: Kuberbeck È una fiaba toscana molto vera, perché si ispira alla storia vera di Otorino, un’oca caduta in un’imboscata da un lupo che gli ha strappato quasi tutto il becco, ma è riuscita a tornare alla vita normale grazie all’intervento di un veterinario, Alberto Brigante (Direttore medico di una clinica veterinaria a Vigeline Valdarno, in provincia di Firenze), che ha sostituito il suo becco con una protesi in rame.

(L’articolo continua qui sotto – informazioni commerciali)

Briganti in seguito scrisse un libro sull’argomento, che ispirò il film. Ma la sceneggiatura – ancora in fase di sviluppo – va oltre la celebrazione del coraggio di Otto per raccontare la storia anche dal punto di vista della volpe e di altri animali, fornendo così al protagonista l’opportunità di chiedersi se sia davvero un supereroe. E intraprende un lungo viaggio per dimostrare a se stesso il suo valore, scoprendo la sua vera natura e imparando il suo istinto naturale.

Parlando con Film e video internazionalie Jacobo Saracini Chi sta producendo il film? Claudio e Federico Saricini Via Ideacinema – Dichiarato: “Nella classifica Cartoon Film, ci siamo classificati al 4° posto tra i dieci progetti di maggior successo sui 55 progetti presentati all’evento: 8 erano francesi e 1 ceco, allora avevamo”.

READ  "Disgustoso" e "immorale", un film sulle principesse che ha tirato fuori Jordan dalla corsa per gli Oscar.

L’anno scorso, dopo aver presentato il concept a un forum di coproduzione a Bordeaux, il costume si è concentrato sull’animazione Movimenti Production (Giorgio Scorza e David Rosio) è coinvolto nel progetto — che ha ricevuto finanziamenti per lo sviluppo dal Ministero della Cultura e del Cinema italiano — insieme allo studio DogHead Animation di Firenze, dove il progetto sarà realizzato “nella sua totalità, o almeno nella parte italiana”, ha affermato Sarasini. “Stiamo infatti sviluppando un piano di finanziamento anche in Italia e una possibile coproduzione con partner esteri. Stiamo trattando con Germania, Francia e Olanda, e ci sono anche diversi gruppi coinvolti nelle vendite internazionali che sono interessati: a questo dell’edizione dell’anno di Cartoon Movie, abbiamo ricevuto più feedback dell’80% rispetto all’anno precedente, quindi il fatto che abbia il suo contratto online è stato un vantaggio per noi, anche perché le nostre visualizzazioni del progetto non erano limitate a uno spettacolo ma continuavano fino alla fine di marzo».

Dirigere questo film d’animazione per il grande schermo è Adriano Caniagoche ha scritto il cortometraggio premiato risorse astratte, oltre a due brevi videocassette 3D realizzate in campionato con la scuola di cinema d’animazione Big Rock di Treviso, con la quale ha un rapporto di collaborazione continuativo.

In collaborazione con

(L’articolo continua qui sotto – informazioni commerciali)

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *